Home Notizie di Calcio e Calciatori

Probabili formazioni Udinese-Siena: attenti, l’ultima ci crede

CONDIVIDI

Probabili formazioni Udinese-Siena – Sta per cominciare la gara attesa tra Udinese e Siena, due squadre che sono divise da un barato in classifica. Ma i friulani dovranno fare a meno di uomini importanti e affrontare una formazione pronta a tutto, per aggrapparsi con le unghie alla serie A. Le previsioni danno l’Udinese vincente, ma attenzione all’ultima in classifica, potrebbero esserci delle sorprese. Se siete interessati a vedere che cosa succederà, il canale da seguire domenica, alle ore 15 è Sky Calcio 6.

Udinese –  Aspettando gli ospiti toscani, ad Udine ci si lecca e ferite. La guerra di successione biblica per il posto da portiere ha lasciato un solo pretendente, Padelli, che sostituirà i suoi compagni infortunati. Una situazione fragile, anche per la mancanza di Benatia in difesa, che con Badu è partito verso il suo continente natale, per disputare la Coppa d’Africa. Non sarà utilizzabile anche Ranègie, che ha effettuato allenamenti differenziati insieme ai portieri. Il modulo scelto da Guidolin dovrebbe comunque essere sempre il 3-5-2, con Heurtaux, Danilo e Domizzi ad aiutare Padelli. A centrocampo Pinzi, Allan e Lazzari saranno supportati sulle fasce da Basta e Pasquale, che dovranno spingere per il duetto d’attacco Muriel-Di Natale. A disposizione: Pawlowski, Scuffet, Coda, Angella, Faraoni, Gabriel Silva, Campos Toro, Willians, Merkel, Pereyra, Ranegie e Maicosuel. Allenatore: Guidolin. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Fabbrini, Brkic, Benatia e Badu.

Siena – I toscani ci credono e l’allenatore Iachini ha raccontato le sue impressioni sulla salute della squadra: “Stiamo crescendo sul piano dell’intensità e della costruzione di azioni offensive, è un dato positivo anche se a Udine servirà la partita perfetta”. Una partita perfetta a cui non potranno partecipare Calello e Pozzi, rimasti a Siena, mentre la squadra è arrivata ad Udine per le ultime operazioni di rifinitura prima di dare battaglia. L’assetto finale dovrebbe costruire nel campo un rombo bianconero, secondo il modello 3-4-2-1. Rosina e Reginaldo, con Bogdani in avanti costituiranno in attacco la punta avanzata della squadra. Sul lato lungo troveremo invece Vergassola e Della Rocca, con Angelo e Rubin a destra e a sinistra, mentre in difesa l’ultimo baluardo prima della porta di Pegolo sarà formato da Neto, Contini e Felipe. A disposizione: Farelli, Marini, Belmonte, Paci, Valiani, Del Grosso, Bolzoni, Sestu, Mannini, Paolucci e Verre. Allenatore: Iachini. Squalificati: Vitiello e Terzi. Indisponibili: Pozzi.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram