Troppo deodorante: studente improfumato fa scattare l’allarme antincendio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:07

Va bene essere puliti e profumare, ma quando è troppo è troppo. Di certo, non si è saputo regolare uno studente di Middletown, nel Connecticut, reo di aver esagerato – ma davvero esagerato – con l’uso del deodorante. La storia inizia normalmente: nella scuola superiore scatta l’allarme antincendio, i vigili del fuoco locali intervengono prontamente. Quando arrivano la scuola è già stata prontamente evacuata, tutti gli studenti sono fuori dalla struttura. I nostri prodi pompieri entrano quindi nella scuola a caccia delle fiamme, ma la caccia si fa prolungata e improduttiva. Non c’è traccia delle fiamme. Neanche una. I vigili sono perplessi: gli allarmi anti-incendio, solitamente, non scattano con tanta facilità.

Troppo deodorante – Nel momento in cui mettono piede negli spogliatoi della palestra, però, i vigili del fuoco vengono inondati da una nuvola di profumo, forte, intenso al punto da disgustare. A quel punto, il problema trova una spiegazione: uno degli studenti ha esagerato con il deodorante, spruzzandosene addosso una quantità spropositata, al punto da far scattare l’allarme antincendio. “Sono cose che possono capitare”, hanno spiegato i pompieri, sottolineando che è meglio un falso allarme in più che un “vero” allarme in meno. E chissà che il nostro giovane studente, la cui storia è raccontata da KSL, non abbia capito che in tutte le cose c’è una misura: anche nel profumarsi.

photo credit: orangeacid via photopin cc