Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Camorra: agguato a Napoli. Ucciso un 20enne

CONDIVIDI

È di un morto e un ferito il tragico epilogo dell’agguato che poche ore fa si è avuto a Napoli. Un ragazzo di soli 20 anni è stato ucciso, mentre un altro, di soli 18 anni, è stato gravemente ferito nella sparatoria avvenuta in serata nel quartiere Ponticelli di Napoli.

Agguato nel quartiere Ponticelli di Napoli, un morto ed un ferito – L’esecuzione, avvenuta questa sera nella città partenopea, nel quartiere Ponticelli, sarebbe legata alla nuova faida in corso tra i clan di camorra per la gestione delle attività illecite sul territorio napoletano. Un agguato di stampo camorristico, dunque, che ha portato alla morte del 20enne Gennaro Castaldi, appartenente al clan Sarno, e al ferimento del 18enne Antonio Minichini. La dinamica esatta dell’agguato mortale  è ancora poco chiara agli inquirenti che stanno indagando sul caso. Il ragazzo ferito, Antonio Minichini, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Loreto Mare.

Agguato di stampo camorristico, precedenti per il ragazzo ucciso – Il ragazzo di soli 20 anni che è stato ucciso nell’agguato di questa sera a Napoli, Gennaro Castaldi, nonostante la sua giovane età, era ben noto alle forze armate: il giovane fu arrestato nel settembre 2011, assieme ad altre due persone, appartenenti al clan Sarno, con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo camorristico. I tre avrebbero chiesto, per conto del clan di appartenenza, il pizzo ai commercianti di un mercato rionale nel rione Incis di Ponticelli. Per bloccarli, i carabinieri nell’operazione, si erano travestiti da ambulanti, allestendo anche uno stand per la vendita di abbigliamento.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram