Aosta, due donne e due neonati investiti su marciapiede

La strada macina ancora vittime e feriti nella giornata di oggi, 31 gennaio 2013. Dopo la ragazza di 25 anni che è stata travolta da un’auto in corsa vicino a Spoleto, incidente in cui la stessa ragazza ha perso la vita assieme ad uno dei due uomini che viaggiavano nell’automobile che ha provocato lo scontro, giunge notizia di un altro terribile incidente, questa volta ad Aosta, in cui protagonisti sono due donne e i loro due neonati.

Due donne e due neonati investiti sul marciapiede ad Aosta – Due donne e due neonati di appena due mesi in carrozzina sono stati investiti da un’auto su un marciapiede ad Aosta. L’incidente si è verificato in corso Lancieri d’Aosta, nella periferia del capoluogo valdostano, oggi affollato in occasione della Fiera di Sant’Orso, tradizionale festa della zona. La vettura che ha provocato l’incidente, un’Audi A3, era guidata da un ragazzo di origini romene di 21 anni, residente ad Aosta. Il giovane era stato denunciato solo due giorni fa dalla polizia per una rapina a mano armata in una tabaccheria della provincia.

Grave uno dei due neonati – Nell’incidente sono state coinvolte due donne, ma ad avere la peggio sono stati i due neonati, di appena due mesi, che le donne trasportavano nei passeggini. Uno dei due è più grave e i medici hanno deciso il trasferimento d’urgenza in un centro specializzato di Torino. Il neonato ha riportato un grave politrauma: le sue condizioni, secondo quanto si è appreso dai medici che lo hanno preso in cura, sono “critiche, con prognosi riservata”. Il bimbo di appena due mesi è stato così ricoverato all’ospedale Regina Margherita.