Sanremo 2013, è polemica sul cachet della Littizzetto

A pochi giorni dall’inizio di Sanremo 2013, scoppia la polemica sul cachet della Littizzetto… I dettagli sulla 63esima edizione della kermesse saranno resi noti in conferenza stampa lunedì 4 febbraio, ma già qualche indiscrezione sembra essere sfuggita agli organizzatori dell’evento. In particolare, è stato reso noto che Luciana Littizzetto, co- conduttrice insieme a Fabio Fazio, percepirà un compenso pari a 300mila euro. A rendere pubblica l’esorbitante cifra è stata negli ultimi giorni Adriana Poli Bortone, ex sindaco di Lecce ed ora presidente di Grande Sud. Il cachet della comica torinese supererebbe di gran lunga quello conferito a Rocco Papaleo, il comico che lo scorso anno ha affiancato Morandi nella conduzione.

Secondo la stampa, il regime di austerity della Rai avrebbe stimato per Sanremo 2013 un budget non superiore a 12 milioni di euro, circa il 30% in meno rispetto allo scorso anno. Il popolo del web si è nel frattempo diviso sul cachet della Littizzetto: c’è chi inneggia alla sobrietà, chi invece ricorda lo stellare compenso a Celentano e considera “giusto” quello della Liti. Ad ogni modo, mantenendo il dubbio sull’attendibilità della notizia, è inevitabile ricordare i compensi spropositati del Festival di Sanremo 2012, quando Gianni Morandi intascò ben 800.000 euro per la conduzione e 500.000 euro per le telepromozioni. In fondo, considerando l’impegno della Littizzetto nella co-conduzione e nella campagna pubblicitaria del Festival, forse il suo cachet non è proprio da considerarsi tanto esagerato…