Le Iene Show anticipazioni: i servizi di Giulio Golia e Matteo Viviani

Domani, domenica 3 febbraio, Italia1. Ilary Blasi e Teo Mammuccari stanno per tornare. Con il supporto dialettico della Gialappa’s, domani, domenica 3 febbraio, si Italia 1, dalle 21:20 circa, andrà in onda una nuova puntata di Le Iene Show con gli attesissimi servizi di Giulio Golia e Matteo Viviani. La prima iena  è andata ad incontrare Cristian Ramos il ragazzo down a cui è stata negata la cittadinanza italiana. Viviani, invece, indagherà sugli effetti dell’uso prolungato del cellulare.

Anticipazioni. Ebbene Giulio Golia ha voluto incontrare Cristian Ramos, un ragazzo di 18 anni nato e cresciuto a Roma, ma figlio di madre colombiana e di padre italiano che, però, non lo ha riconosciuto. Il giovane, in quanto figlio di una straniera regolare in Italia, che ha raggiunto la maggiore età, avrebbe potuto richiedere la cittadinanza italiana, ma quest’ultima gli è stata negata poiché, essendo affetto da sindrome di down, chi doveva dargli il permesso lo ha ritenuto incapace di prestare il necessario giuramento per completare l‘iter burocratico per diventare italiano a tutti gli effetti.  Vi sembra giusto? Ad aggravare la decisione presa dai burocrati c’è il fatto che l’Italia ha ratificato la convenzione delle Nazioni Unite per i diritti delle persone disabili, secondo la quale il diritto alla cittadinanza non è negabile per motivi legati alla disabilità. Notate qualche contraddizione? Golia accenderà i riflettori sui due fatti che, apparentemente, sembrerebbero inconciliabili e cercherà di far sorridere Cristian portandolo a conoscere Francesco Totti e a vedere una partita della Roma, la sua squadra del cuore. Viviani, invece, indagando sui cellulari e sui loro danni per la salute dell’uomo intervisterà Morando Soffritti, un ex manager, che avrebbe contratto un tumore benigno al trigemino a causa di un prolungato utilizzo del telefonino. Come molti ricorderanno il caso del manager ha suscitato parecchio scalpore soprattutto dopo che la Corte di Cassazione aveva stabilito la correlazione tra il cancro e l’uso del cellulare, respingendo, così, il ricorso dell’Inail.

Antonio conte e la sua chioma fluente. Riuscirà Frank Matano ad intervistare Antonio Conte, ct della Juve, e a scherzare su quello che sarebbe diventato famoso come il gatto appoggiato sulla sua testa. La Iena Pablo Trincia, infine, andrà a Los Angeles per un ingrato compito o meglio per indagare sull’industria del cinema porno.