Usa, morto l’uomo che ha fatto sesso con un cavallo

Finisce in tragedia la vicenda di Andrew Mendoza, l’uomo arrestato per aver fatto sesso con un cavallo. Infatti, per motivi ancora sconosciuti, nella sua cella del carcere di Whartonn, in Texas, si è impiccato.

Venticinque anni , di origine sudamericana e residente in Texas, Andrew Mendoza era finito al centro delle cronache di tutto il mondo per essersi accoppiato proprio con un cavallo. “Stavo aspettando la mia ragazza- si legge nel verbale dell’interrogatorio- Visto che non arrivava ho deciso di “fare casino” con il cavallo del vicino”. Pur avendo commesso un atto al quanto bizzarro, Mendoza descrive i fatti con lucidità.  “Volevo fare un bambino col cavallo”, ha detto agli agenti. “Pensavo che sarebbe così nato un uomo-cavallo. Non sto mentendo. Mi sono levato i vestiti e ho iniziato a fare sesso con il cavallo. Giuro – ha concluso- di aver fatto sesso solo una volta”. Per questo è stato condannato a quattro mesi di reclusione per oscenità pubblica e trasgressione criminale. Dopo questo episodio per lui sono tornati i problemi con la giustizia, con un capo di imputazione sempre a sfondo sessuale. Questa volta la vittima però-secondo l’accusa- la vittima è stato un bambino. Così Andrew Mendoza, pochi giorni fa è stato nuovamente arrestato. Proprio in prigione si è tolto la vita.