Probabili formazioni Ascoli-Pro Vercelli: Feczesin c’è, Greco dal 1′

Probabili formazioni Ascoli-Pro Vercelli – Feczesin recuperato, Greco ancora titolare: queste le principali novità sulle formazioni di Ascoli-Pro Vercelli, match valido per la 26^ giornata di Serie B. Archiviata, con non poco rammarico, l’incredibile sconfitta sul campo dello Spezia (da 0-3 a 4-3 in poco più di mezz’ora), l’Ascoli va in cerca di riscatto: per agganciare il treno play-off, i marchigiani hanno bisogno di ritrovare quel successo che al Del Duca manca da fine dicembre. Per la Pro Vercelli, un punto nelle ultime sei giornate, la situazione è quasi disperata: dopo il rocambolesco ko con il Sassuolo, la zona play-out è rimasta a 9 lunghezze di distanza. Fischio d’inizio domani alle ore 15.00, arbitro Gennaro Palazzino di Ciampino. Diretta tv su Sky Calcio 8.

Ascoli – Senza Peccarisi, appiedato dal Giudice Sportivo dopo l’espulsione di La Spezia, toccherà a Ricci guidare la difesa: ai suoi lati saranno confermati Prestia e Faìsca. Sulla corsia di destra si muoverà Conocchioli, che sostituirà Scalise (a sua volta squalificato): dalla parte opposta Pasqualini e Legittimo sono in ballottaggio per una maglia. Dopo la panchina di sabato scorso, Loviso riprenderà il proprio posto in cabina di regia: Di Donato e Fossati gli guarderanno le spalle. Là davanti, accanto a Zaza, ci sarà regolarmente Feczesin, che ha smaltito il fastidio al polpaccio: a rischio forfait, invece, Soncin, che anche ieri non si è allenato. Ecco la probabile formazione (3-5-2): Maurantonio; Prestia, Ricci, Faìsca; Conocchioli, Di Donato, Loviso, Fossati, Pasqualini; Zaza, Feczesin. All. Silva.

Pro Vercelli – Il ko con il Sassuolo è costato carissimo dal punto di vista disciplinare: oltre a disporre la disputa della prossima partita casalinga (contro il Bari) a porte chiuse, il Giudice Sportivo ha squalificato Abbate per 4 turni e Borghese per uno. Braghin, inevitabilmente, sarà costretto a ridisegnare la sua difesa: confermati Vinci e Scaglia sulle corsie, dovrebbero essere Ranellucci e Modolo a formare la coppia centrale. Vista l’emergenza, il tecnico dei piemontesi potrebbe coprirsi un po’, inserendo Ragatzu sulla trequarti e arretrando Grossi sull’out di sinistra, con la conferma di Erpen dalla parte opposta: là davanti ci sarà ancora Greco, preferito ad Eusepi. Ecco la probabile formazione (4-2-3-1): Valentini; Vinci, Ranellucci, Modolo, Scaglia; Genevier, Filkor; Erpen, Ragatzu, Grossi; Greco. All. Braghin.