Le storie d’amore di Nicholas Sparks ancora vincenti con Safe Haven

La battaglia cinematografica del week-end di San Valentino negli Stati Uniti sembra sia stato vinto nuovamente da Nicholas Sparks e le sue storie d’amore strappalacrime. Safe Haven, nuovo adattamento per il grande schermo di un’opera del prolifico autore, ha infatti guadagnato nei primi giorni di programmazione oltre 8.8 milioni di dollari. Si tratta di un vero e proprio successo, considerato il budget molto limitato a soli 28 milioni di dollari.
Amore e buoni sentimenti hanno sconfitto, almeno fino ad ora, il ritorno di Bruce Willis e il suo John McClane che si è fermato a 8.2 milioni di dollari con Die Hard – Un buon giorno per morire, distribuito anche nelle sale italiane.

Risultati un po’ contrastanti, invece, per quanto riguarda gli adattamenti cinematografici di romanzi popolari, sopratutto tra il pubblico più giovane.
Mentre la love story impossibile tra lo zombie R. e la bella Julie, protagonisti di Warm Bodies (adattamento dell’omonimo romanzo di Isaac Marion), continua ad ottenere buoni incassi con ulteriori 2.55 milioni racimolati negli ultimi giorni, Beautiful creatures ha esordito con un deludente risultato fermatosi a 2.54 milioni di dollari. Nonostante le recensioni positive alla versione per il grande schermo del romanzo scritto da Kami Garcia e Margaret Stohl, alla chiusura delle sale, nella giornata di domenica, i biglietti venduti dovrebbero portare nelle casse della Warner Bros solo poco più di 15 milioni.