Home Spettacolo Ray Gelato & the Giants al Blue Note di Milano (foto)

Ray Gelato & the Giants al Blue Note di Milano (foto)

E’ la settimana di Ray Gelato & the Giants al Bluenote di Milano ripercorrendo peraltro, curiosamente e con ogni probabilità casualmente, le stesse serate dove in Riviera va in scena il Festival di Sanremo. Il sound dell’eclettico sassofonista e cantante inglese ha la capacità di coinvolgerti, divertirti, immergerti in un sol colpo nell’atmosfera degli anni ’40 e ’50 del secolo scorso, a ritmo di swing e rhythm’n’blues.
Ray Gelato ha pubblicato numerosi album sia con questa formazione sia a fianco dei romagnoli Good Fellas e, oltre ad aver partecipato ad alcuni noti programmi televisivi italiani, ha avuto l’onore di suonare per il matrimonio del baronetto Paul McCartney e in occasione di un party pubblico tenuto dalla Regina d’Inghilterra.

E’ un pubblico decisamente numeroso quello che accoglie Ray Gelato per il primo degli spettacoli in programma per la serata di venerdì 15 febbraio. Un sold out che si ripete ogni sera nonostante le innumerevoli esibizioni previste lungo la settimana. Ray e la sua band, nonostante ripercorrano un copione già scritto, fatto di canzoni, mossette, qualche passo di danza e anche qualche piccola gag sembrano divertirsi come fosse per loro la primissima volta. Indiscutibili le qualità musicali dei musicisti, anche se è Ray Gelato a crerare quella perfetta armonia che portano sul palco.

Si susseguono in poco più di un’ora molteplici successi musicali, ben noti al pubblico. Si tocca la canzone napoletana con Guaglione e la lingua inglese si fonde spesso con l’italiana.
In chiusura la celebre Just a gigolò che costringe anche il composto pubblico del Blue Note a lasciare la propria sedia per ballare e battere le mani accompagnando Ray e i suoi Giants.

Fotografie di Pier Luigi Balzarini