Rupert Grint protagonista del pilot di un nuovo serial

Rupert Grint, cresciuto sotto i riflettori mentre interpretava Ron Weasley nella saga cinematografica di Harry Potter, è stato scelto per recitare nel pilot di un serial televisivo. Si tratta del nuovo progetto di Greg Garcia, già autore di Raising Hope, che dovrebbe andare in onda sulla CBS.
Il giovane attore avrà il ruolo di Clyde: un ragazzo che lavora in un fast food, dalla personalità dolce e ansiosa, che ama i fumetti e sogna di essere un supereroe. Quando Clyde scopre che sta per ricevere un’eredità di 100.000 dollari al mese, dono di un parente defunto, il giovane decide che questo sarà il suo super potere e userà i soldi per fare del bene a chi ne ha bisogno.

Mentre Rupert Grint si concentra in questa nuova avventura televisiva, i suoi amici e colleghi dai tempi di Harry Potter continuano a lavorare sui set cinematografici. Daniel Radliffe è attualmente impegnato sul set di Horns, film tratto dall’omonimo romanzo di Joe King (figlio di Stephen), mentre Emma Watson dopo il biblico Noah di Darren Aronofsky, dovrebbe interpretare La Bella e la Bestia nella versione del regista Guillermo Del Toro.
La bella interprete di Hermione Granger, studente modello nella scuola di magia di Hogwarts, è in questi giorni protagonista anche nei cinema italiani con Noi siamo infinito. Nel film del regista Stephen Chbosky, tratto dal romanzo da lui stesso scritto, la giovane icona della moda ha il ruolo di Sam, una liceale dall’animo sensibile che diventa una musa ispiratrice per il protagonista Charlie.