Chi l’ha visto? anticipazioni: Paola Landini e Denise Pipitone

Domani, mercoledì 20 febbraio, Rai 3. Federica Sciarelli tornerà su Rai 3 con il suo Chi l’ha visto? domani sera, mercoledì 20 febbraio, dalle ore 21:05 circa per affrontare nuovi casi e nuovi sviluppi inerenti alle indagini delle scomparse più enigmatiche che affollano le pagine di cronaca dei vari media. Si parlerà quindi della scomparsa di Paola Landini e degli sviluppi inerenti il caso di Denise Pipitone. Quali novità dovranno attendere, pertanto, i telespettatori?

Paola Landini e Denise Pipitone. La giornalista e conduttrice aprirà la trasmissione focalizzando tutta l’attenzione sulla storia di Paola Landini. La donna non dà più sue notizie dal 15 maggio scorso ed ora, a distanza di ben nove mesi, oltre al figlio Luca, di 20 anni,  anche l’anziana madre, che continua ad attenderla, ha deciso di rivolgersi alla trasmissione e raccontare gli ultimi attimi di vita comune, ovvero, l’ultima volta che ha parlato con la figlia. L’anziana donna, che è rimasta in silenzio per tutto questo tempo, vuole cercare Paola in tutti i modi e ha deciso di parlare con gli inviati della trasmissione per vedere se si può arrivare alla soluzione del caso e chiedere così aiuto. La mamma di Paola, aggiungendo qualche tassello al puzzle, ha raccontato che la sera prima di sparire la figlia l’aveva chiamata al telefono per dirle che sarebbe andata a trovarla e che quindi doveva preparare i tortellini verdi. Successivamente si passerà a parlare di Denise Pipitone. Durante il processo, infatti, Jessica Pulizzi, la sorellastra della bambina, accusata di concorso in sequestro di minore, ha parlato per la prima volta e ha detto: “Prima del primo settembre del 2004 non ho mai saputo che Denise fosse figlia di mio padre. Avevo avuto dei sospetti ma lui aveva sempre negato e aveva anche giurato su di me e mia sorella Alice che non era vero niente”.

Nicola Colloca. Il 24 settembre del 2010, Nicola Colloca, infermiere del 118, dopo una lite in famiglia con la moglie e il figlio, lite causata da una forte gelosia, è uscito con la macchina ed scomparso nel nulla. Due giorni dopo è stato, però, ritrovato carbonizzato all’interno dell’auto ma delle sue ultime ore di vita non si è più saputo nulla. Cosa può essergli successo?