Vienna, nudisti al museo per vedere l’arte “senza veli”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:55

Duecento nudisti a spasso per il Leopold Museum di Vienna per una giornata intera: questa la singolare trovata del museo in questione, in occasione della mostra a tema “Nude men, from 1800 to today”. I visitatori “senza veli” hanno visitato l’importante museo viennese andando a confondersi direttamente con le opere stesse, dai nudi artistici in marmo e bronzo a quelli dipinti su tela dagli artisti di Ottocento e Novecento. Come per ogni idea originale, il pubblico si è diviso tra chi ha apprezzato la brillante iniziativa del Leopold Museum e chi invece la considera fortemente dissacratoria per l’arte. Per fortuna, lontana da occhi indiscreti, la visita dei nudisti è avvenuta in una fascia oraria straordinaria ed è stata un vero successo: secondo quanto riportato da “Ilsole24ore”, la mostra “Nude men” ha portato al Leopold Museum uno dei tre migliori dati di affluenza della sua storia, superando persino la mostra dedicata lo scorso anno a Gustav Klimt.

Nudismo: ispirazione alla natura più pura e vera o semplice moda degli ultimi decenni? Nel dubbio tra le due possibilità, impressiona come tale fenomeno sia tendenzialmente sempre più diffuso e seguito: tra le ultime iniziative, in Australia il Sydney skinny, l’annuale nuotata senza costume nelle gelide acque oceaniche, acquisisce di volta in volta sempre più partecipanti. Per non parlare del record di presenze, circa 3mila, sulla Nude Boat, la crociera in cui ogni trasgressione è ammessa, salvo gli abiti…
photo credit: Mario Sixtus via photopin cc