Striscia la Notizia: indagini al Cardarelli di Napoli e ad Alessandria

Striscia la Notizia– Il  telegiornale satirico, Striscia la Notizia, in onda su Canale 5 alle 20.40 circa, ideato e scritto da Antonio Ricci, e condotto da Ezio Greggio e Ezio ‘Enzino’ Iacchetti nel corso della puntata di  ieri sera, giovedì  21 febbraio, si è occupato tra l’altro, di due servizi sconcertanti: nel primo Luca Abete si è occupato dei malati in barella nei corridoi del nosocomio Cardarelli di Napoli e nel secondo Max Laudadio ha indagato sui posteggiatori abusivi e prepotenti ad Alessandria.

I disservizi del Caldarelli di Napoli- Ieri sera a Striscia la Notizia, l’inviato partenopeo Luca Abete, chiamato da alcuni malati, si è trovato all’Ospedale Cardarelli di Napoli, per mostrare la situazione drammatica. I numerosi ricoverati restano sulle barelle e nei corridoi per svariati giorni. Si documenta la totale mancanza di privacy e vien  fatto dimostrando lo stato generale delle strutture  fatiscenti dove persino le barelle sono arrugginite e i materassi logori e con uno spessore minimo certificando quindi,  che non esiste alcun rispetto per i diritti dei malati.

 I parcheggiatori abusivi di Alessandria–  Invece, l’altro inviato Max Laudadio si è trovato ad Alessandria alle prese con dei posteggiatori abusivi che, a sentire i cittadini, esigono soldi e quando non li ricevono, fanno  delle chiare minacce, graffiando le auto parcheggiate e rompendo gli specchietti retrovisori. A questo punto l’inviato di Striscia ha chiesto spiegazioni al commissario della Polizia Municipale, che ha confermato le difficoltà nel cercare di arginare il dilagante fenomeno che si sta facendo sempre più pressante .