Il serial The Americans confermato per una seconda stagione

Dagli Stati Uniti arrivano buone notizie per una delle novità che ha riscosso maggiori consensi da parte della critica e del pubblico. Il serial The Americans è infatti stato confermato per una seconda stagione, dopo aver debuttato su FX con il record di spettatori del canale televisivo: ben 5.11 milioni di persone si erano sintonizzate per seguire il mix di spionaggio e ricostruzione storica degli anni del governo Reagan.
John Landgraf, capo di FX, ha dichiarato che The Americans è riuscito in breve tempo a diventare una parte essenziale della programmazione e ha espresso i suoi complimenti all’intero team che lavora allo show: “I produttori esecutivi Joe Weisberg, Joel Fields e Graham Yost, insieme ai loro collaboratori, stanno raccontando storie appassionanti e profondamente emozionanti e le interpretazioni di Keri Russell, Matthew Rhys, Noah Emmerich e dell’intero cast sono semplicemente incredibili“. Landgraf ha poi proseguito sottolineando come lo show si meriti l’ottima accoglienza ricevuta dalla critica e che sarà in grado di mantenere e confermare un seguito di spettatori numeroso e appassionato.

The Americans è ambientato agli inizi degli anni Ottanta e racconta la storia di Elizabeth e Philip Jennings: una coppia che vive un’esistenza apparentemente tranquilla nella periferia di Washington. In realtà marito e moglie sono due spie russe in incognito, attive da anni negli Stati Uniti. La loro situazione si complica quando Ronald Reagan viene eletto presidente e nella villa di fronte alla loro si trasferisce un agente dell’FBI.