Probabili formazioni Lazio-Pescara: Mauri forse non ce la farà

Probabili formazioni Lazio-Pescara – Stranamente, se si considerano le posizioni in classifica delle due squadre contendenti, quella di lunedì sarà una sfida dall’esito improbabile, almeno fino a quando non verrà saggiata la resistenza dei giocatori biancocelesti. Dopo la partita contro il Borussia, potrebbero infatti faticare a recuperare, quindi attenzione al Pescara.

Lazio – Aspettando gli ospiti abruzzesi, il gruppo laziale si riposa. Gli allenamenti sono ripresi oggi, dopo la partita contro il Borussia ed è spuntata l’incognita di Mauri, che lamenta sempre dolore alla caviglia destra. Per lui lunedì potrebbe essere obbligatoria la partenza dalla panchina e in difesa Dias tornerà al posto di Cana. La testa del ciclopico blocco biancoceleste sarà costituita da Floccari, che dovrà sfondare con l’aiuto dei cinque centrocampisti la fragile difesa del Pescara, tristemente nota come la peggiore del campionato in quanto a gol incassati. Ecco la probabile formazione (4-5-1): Marchetti; Konko, Biava, Dias, Radu; Candreva, Gonzalez, Ledesma, Hernanes, Lulic; Floccari. A disposizione: Bizzarri, Strakosha, Pereirinha, Onazi, Cana, Ederson, Rozzi, Kozak e Saha. All. Petkovi?. Squalificati: Ciani. Indisponibili: Stankevicius, Klose, Brocchi e Mauri.

Pescara – Bergodi potrebbe optare per rafforzare la propria difesa, trincerando la porta di Perin con un muro costituito da ben cinque difensori. Le tante assenze non danno molta scelta all’allenatore, che però metterà in campo anche Zauri, il grande ex di questa partita, mentre in panchina Sculli attenderà il suo momento scalpitando. Qualche sorpresa in attacco potrebbe quindi aggiungere un po’ di pepe alla partita e mettere in difficoltà gli avversari, affaticati da un calendario con partite molto ravvicinate tra loro. Ecco la probabile formazione (4-2-3-1): Perin; Balzano, Cosic, Bianchi Arce, Bocchetti; Zauri, Rizzo; Cascione, Bjarnason, Celik; Caraglio. A disposizione: Pelizzoli, Capuano, Modesto, Sculli, Abbruscato, Vukusic e Caprari. All. Bergodi. Squalificati: Zanon, Blasi e Weiss Indisponibili: Togni, Sforzini, Quintero e D’Agostino.