Mobile World Congress 2013: presentato il sistema Firefox per smartphone

Presentato al Mobile World Congress (MWC) 2013 di Barcellona l’ultimo arrivato dei sistemi operativi per smartphone, l’OS di Mozzila, Firefox, che potrebbe rivoluzionare il settore. Già da questa estate partirà la sua diffusione su alcuni modelli di fascia medio-alta, con migliaia di applicazioni subito disponibili e uno store dedicato.

Il nuovo concorrente – La vera innovazione sta forse nella forma del nuovo sistema operativo per dispositivi mobili di Mozzilla, che sarà il primo open source, interamente strutturato su tecnologie web come l’HTML5. Mozzilla aveva già annunciato qualche settimana fa la creazione di alcuni smartphone, con la collaborazione di Geeksphone, messi a disposizione degli sviluppatori e adesso i tempi sarebbero finalmente maturi per vedere l’uscita dei primi dispositivi in commercio. Si tratterà dello ZTE Open e dell’Alcatel One Touch Fire, mentre Lg e Huawei dovrebbero preparare le leve successive.

Uscita entro l’estate – Secondo i responsabili della presentazione del MWC, i dispositivi che utilizzeranno Firefox non partiranno comunque da zero e nel sistema saranno subito presenti le funzioni più importanti e anche applicazioni “create su misura o legate al territorio di appartenenza degli utenti”. Non si teme dunque la concorrenza dei sistemi più grandi e con maggiore esperienza e gli utenti avranno a disposizione anche uno store dedicato, il Forefox Marketplace, per il quale sono stati già firmati gli accordi con i partner maggiori. L’uscita dei primi dispositivi con il nuovo vestito open source sarà appoggiata da alcune compagnie telefoniche, tra cui per l’Italia spicca Tim e dovrebbe realizzarsi entro quest’estate. Ma, almeno per ora, solo i clienti di alcuni stati potranno acquistare il nuovo prodotto. Aspettando che la lista venga ampliata, per accaparrarsi uno smartphone con Firefox dovremo andare in: Brasile, Colombia, Ungheria, Messico, Montenegro, Polonia, Serbia, Spagna, o Venezuela.