Movimento 5 stelle primo partito alla Camera, Grillo: L’onestà andrà di moda

Il primo partito d’Italia – Le ultime tornate elettorali hanno registrato il boom del Movimento 5 stelle. Dalle comunali alle regionali è stato un insieme di trionfi.
Il risultato delle elezioni politiche è stato al di sopra di ogni più rosea aspettativa.
Lo Tsunami ha travolto tutti i partiti, ha conquistato roccaforti importanti, e si appresta a cambiare per sempre lo scenario politico Italiano.
Il Movimento 5 stelle è, infatti, il primo partito d’Italia alla Camera e il partito decisivo al Senato con 54 seggi.
Qualcosa era però nell’aria, lo Tsunami Tour di Beppe Grillo ha riempito ogni piazza, da nord a sud fino in Sicilia, la campagna elettorale, fatta senza contributi pubblici e con tanta trasparenza ha avuto un effetto dirompente sull’elettorato, conquistando più di 8,5 milioni di voti per la Camera.
Questo il commento del portavoce, Beppe Grillo: “Sono prove generali, sono falliti e lo sanno. In 3 anni siamo diventati il primo partito. Contro di noi non ce la faranno mai. Potranno andare avanti 7-8 mesi a fare un disastro, ma noi li terremo sotto controllo e andremo avanti con le proposte su acqua pubblica, scuola e sanità. Se ci seguono, bene, altrimenti la battaglia sarà molto dura per loro“.
Nessuna ipotesi di alleanza per ora. Il Movimento 5 stelle è stato premiato soprattutto per l’antitesi con la vecchia politica dei partiti, appare dunque impossibile provare a dialogare con loro.
Il Movimento 5 stelle per ora è il vero ago della bilancia, e chiunque avrà l’incarico di formare un nuovo governo, dovrà prenderne atto.

Matteo Oliviero