Gattuso, vittoria e auto-sostituzione alla prima da tecnico del Sion

Se il buon giorno si vede dal mattino, Gennaro Gattuso avrà un futuro radioso anche nelle vesti di allenatore. Promosso a tecnico-giocatore del Sion non più tardi di tre giorni fa, l’ex centrocampista del Milan è partito come meglio non avrebbe potuto, bagnando il suo esordio con una vittoria. Nella cornice dello Stade Olympique de la Pontaise, di fronte a poche migliaia di spettatori, la squadra di Ringhio ha superato a domicilio il Losanna, qualificandosi alle semifinali della Coppa Nazionale. 2-0 il punteggio al fischio finale: una zuccata del riesumato (da Rino) terzino ungherese Vanczac ha sbloccato il risultato poco prima della mezz’ora, un rigore di N’Djeng l’ha chiusa in pieno recupero. Quando Gattuso, partito titolare, si era autosostituito da una manciata di minuti.

Sabato l’esordio in campionato – Superato il turno di Coppa, dove tornerà protagonista a metà aprile contro il Basilea, il Sion può rituffarsi anima e corpo sul campionato. Dopo un inizio di stagione folgorante, con tanto di primato in classifica, i rossi sono scivolati al quarto posto, a distanza siderale dalla vetta ma saldamente in zona Europa League. Chiamato al posto di Victor Munoz, silurato dopo il tonfo sul campo del Thun, Gattuso avrà il compito di ribaltare il trend negativo che ha visto la squadra conquistare una sola vittoria nelle ultime cinque gare: il primo passo sarà fare punti a Zurigo, dove il Sion (con Ringhio in campo) subì la prima sconfitta della stagione.