Megan Fox: ritorno nelle sale al fianco delle Tartarughe Ninja

Cane e gatto: il regista Michael Bay e l’attrice Megan Fox sembrano davvero provarci gusto a odiarsi e poi cercarsi, come se alla fine non riuscissero a fare a meno l’uno dell’altra. A riunirli, questa volta, ci hanno pensato le Tartarughe Ninja. Il regista più blockbuster di Hollywood, infatti, dopo una lunga rottura tra i due ha richiamato la sexy attrice per il ruolo di April O’Neil (reporter e amica dei quattro supereroi) nel reboot del cult “Teenage Mutant Ninja Turtles”. Il film, diretto da Johnatan Liebesman, vanta un budget da 125 milioni di dollari e vedrà Bay nelle vesti di produttore.

A rendere noto l’accordo è stato lo stesso Bay dal suo blog, tra lo stupore generale. Il regista aveva in passato ripudiato la Fox – dopo averle dato fama mondiale con il ruolo da protagonista nei primi due capitoli di “Transformers” – perché l’attrice lo aveva paragonato ad Adolf Hitler, parlando del suo metodo “dittatoriale” di dirigere il cast e le riprese dei suoi film. Questa dichiarazione infelice era costata alla Fox un’estromissione dal terzo capitolo dei “Transformers” e un esilio piuttosto lungo dal grande schermo (se non con sporadiche e piuttosto penose apparizioni: vedere “Jennifer’s Body” per credere). Non si sa cosa abbia fatto cambiare idea a Michael Bay: i malpensanti parlando di “casting couch” (casting da divano, e chi vuol capire capisca), altri pensano che sia stata semplicemente ritenuta adatta al ruolo, battendo le altre concorrenti in corsa per lo stesso ruolo (Elizabeth Olsen e Anna Kendrick). L’uscita del nuovo film dedicato alle Tartarughe Ninja è prevista per la primavera del prossimo anno: solo allora, forse, sapremo se il retromarsh di Bay sarà valso la pena.

photo credit: Josh Jensen via photopin cc