Probabili formazioni Napoli-Juventus: Pandev dal 1′, Chiellini c’è

Probabili formazioni Napoli-Juventus – Hai voglia a parlare di “gara non decisiva“, come ha fatto Mazzarri alla vigilia. Quando si affrontano la prima della classe e la sua più agguerrita rivale, la partita ha inevitabilmente un valore speciale: questa sera, in un San Paolo traboccante di entusiasmo, Napoli e Juventus metteranno in palio una fetta di scudetto. Partendo da -6, i partenopei saranno costretti a cercare quella vittoria che manca da quasi un mese. Buffon e soci, invece, potrebbero accontentarsi di un punto: “Ma il campionato non finirà domani“, ha ricordato ieri Conte. Con un successo dei bianconeri, l’epilogo sarebbe scontato. Fischio d’inizio alle ore 20.45, arbitro Daniele Orsato di Schio. Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Supercalcio, Sky 3D, Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Napoli – Buone notizie per Gamberini, che ha smaltito la distorsione alla caviglia ed è stato convocato. L’ex viola si candida per un posto da titolare, ma Britos parte in vantaggio: il reparto arretrato sarà completato da Campagnaro e Cannavaro. Il dubbio più grande riguarda le corsie esterne, dove tre uomini si contendono due maglie: Zuniga dovrebbe essere della partita, Maggio è in vantaggio su Armero per l’altra fascia. In mezzo al campo saranno confermati Inler e Behrami, sulla trequarti si muoverà Hamsik: là davanti si rivedrà Pandev, che ha vinto il ballottaggio con Insigne e affiancherà l’intoccabile Cavani. Ecco la probabile formazione (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Inler, Zuniga; Hamsik; Cavani, Pandev. A disposizione: Rosati, Colombo, Rolando, Gamberini, Grava, Mesto, Dzemaili, Donadel, Armero, El Kaddouri, Insigne, Calaiò. All. Mazzarri. Squalificati: nessuno. Indisponibili: nessuno.

Juventus – Oltre ai lungodegenti Pepe, Bendtner e De Ceglie, nella lista dei convocati non figurano Caceres e Anelka, entrambi alle prese con qualche fastidio alla schiena. Recuperato e pronto all’uso, invece, Giorgio Chiellini, che dovrebbe partire dal 1′: se Conte deciderà di non rischiarlo, accanto a Barzagli e Bonucci verrà riproposto Peluso. In mezzo al campo tornerà Vidal: Pirlo e Marchisio gli faranno compagnia, Lichtsteiner ed Asamoah andranno ad occupare le corsie esterne. E davanti? Una maglia andrà sicuramente a Vucinic, l’altra se la contendono Giovinco e Matri: stando alle parole di Conte, la Formica Atomica dovrebbe aver vinto il ballottaggio. Ecco la probabile formazione (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Vucinic, Giovinco. A disposizione: Storari, Rubinho, Peluso, Marrone, Isla, Padoin, Pogba, Giaccherini, Quagliarella, Matri. All. Conte. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Pepe, Bendtner, De Ceglie, Caceres, Anelka.