Probabili formazioni Novara-Reggina: Marianini dal 1′, Barillà c’è

Probabili formazioni Novara-Reggina – Marianini e Perticone dal 1′, Barillà di nuovo titolare: queste le principali novità sulle formazioni di Novara-Reggina, match valido per la 29^ giornata di Serie B. Archiviato, con l’1-1 di di Terni, il primo pareggio della sua gestione, Aglietti torna al Piola per continuare l’incredibile scalata verso le zone altissime della classifica: grazie alle 8 vittorie conquistate nelle ultime 11 partite, il Novara si è portato ad appena 4 punti dalla zona play-off. Molto più delicata la situazione di Dionigi, la cui panchina continua a traballare: la Reggina, un solo successo dall’inizio del nuovo anno, non riesce ad abbandonare il zona play-out. Fischio d’inizio sabato alle ore 15.00, arbitro Massimiliano Velotto di Grosseto. Diretta tv su Sky Calcio 9.

Novara – Dopo aver mandato in campo per tre volte consecutive gli stessi undici, Aglietti sembra intenzionato a fare qualche piccola modifica di formazione. In difesa, sulla corsia di destra, il tecnico dei piemontesi potrebbe concedere un turno di riposo a Colombo: a sostituirlo sarebbe Perticone, con Lisuzzo-Ludi confermati al centro e Crescenzi sulla sinistra. In mezzo al campo si rivedrà Marianini, con il conseguente spostamento di Fernandes sul centro-sinistra: in cabina di regia dovrebbe andare Pesce, in vantaggio su Buzzegoli. Tutto confermato in avanti: Seferovic si muoverà al centro dell’attacco, Lepiller e Gonzalez lo appoggeranno. Ecco la probabile formazione (4-3-3): Bardi; Perticone, Lisuzzo, Ludi, Crescenzi; Marianini, Pesce, Fernandes; Gonzalez, Seferovic, Lepiller. All. Aglietti. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Alhassan, Barusso, Libertazzi.

Reggina – Un punto fermo e molti dubbi per Dionigi, che a Novara non può permettersi passi falsi. La certezza riguarda il rientro di Barillà, che prenderà il posto di Campagnacci in mezzo al campo: al suo fianco ci saranno Colucci ed uno tra Hetemaj (favorito) ed Armellino. Ballottaggio anche al centro della difesa, dove Freddi ed Ely si contendono una maglia: il reparto arretrato sarà completato da Adejo e Di Bari. Detto della conferma di Antonazzo (a destra) e Rizzato (dalla parte opposta) sulle corsie esterne, resta da sciogliere l’ultimo dubbio, quello legato al partner d’attacco di Di Michele: Gerardi parte in leggero vantaggio, ma lo scalpitante Comi potrebbe soffiargli il posto. Ecco la probabile formazione (3-5-2): Baiocco; Adejo, Freddi, Di Bari; Antonazzo, Hetemaj, Colucci, Barillà, Rizzato; Gerardi, Di Michele. All. Dionigi. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Lucioni.