Bersani incalza Grillo: Decida cosa vuole fare

E’ dallo studio televisivo di Che tempo che fa che Pierluigi Bersani ha pensato di inviare gli ultimi incalzanti messaggi a Beppe Grillo“Decida cosa vuole fare”, ha mandato a dire il democratico al “megafono” del Movimento 5 Stelle, al quale ha riservato più di una “stoccata”.

“Lo dico a Grillo che gioca a fare l’uomo mascherato: io non apro tavolini e non sto qui a scambiare le sedie. Ha un movimento che ha un terzo dei parlamentari, decida che vuole fare altrimenti andiamo tutti a casa, anche lui”. A dichiararlo ieri è stato il segretario del Pd, Pierluigi Bersani. A una settimana di distanza dall’appuntamento elettorale che ha certificato la vittoria “azzoppata” della sua coalizione, il candidato premier di centrosinistra è tornato a incalzare il blogger genovese sull’opportunità di avviare un dialogo. “Non ci sono state conversazioni formali – ha spiegato il democratico – ma c’è un parlare tra noi e loro”.

Un contatto che non sembra però aver sortito (almeno per il momento) gli effetti sperati. Tanto che il segretario del Pd ha preferito marcare il segno sulle divergenze: “Nel Movimento 5 Stelle ci sono cose di sinistra e cose che non lo sono affatto – ha scandito Bersani – Grillo non vuole che un figlio di immigrati nato qui sia italiano e mi sembra molto tiepido sull’evasione fiscale. Questo non è di sinistra. Con lui ci sono alcuni punti di dissenso radicale: chi vuol stare fuori dall’euro – ha tagliato corto il leader dei democratici – non sa cosa dice”. 

Di più: Un partito azzoppato nella sua democrazia – ha rincarato Bersani riferendosi alla forza politica trainata da Beppe Grillo – una volta al governo azzoppa tutta la democrazia come si è visto in questi ultimi dieci anni”. Dichiarazioni tutt’altro che concilianti, che potrebbero rendere quel “parlare tra noi e loro” un vero e proprio dialogo tra sordi.