Calciomercato Pescara, Giampaolo ha detto no: panchina a Bucchi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:51

Calciomercato Pescara – Arrivati a questo punto, l’unico nome credibile rimane quello di Cristian Bucchi. Salvo colpi di scena, toccherà all’attuale allenatore della Primavera del Pescara prendere il posto di Cristiano Bergodi e guidare gli abruzzesi verso la (complicatissima, ad oggi) salvezza. Preso atto del rifiuto di Giovanni Galeone, che ieri aveva chiuso all’ipotesi di un clamoroso ritorno (“Sono vecchio, alla mia età non riesco più ad allenare“), il presidente Sebastiani ha dovuto incassare anche il no di Marco Giampaolo. Dopo il lungo summit di ieri sera, l’ex tecnico del Cagliari ed il numero uno del Pescara si sono ritrovati questa mattina nel tentativo di porre le basi per un progetto a lunga scadenza: nonostante un’ora di fitto colloquio, però, la fumata è stata nera.

Senza patentino – “Mi spiace, è un tecnico col quale potevamo fare un discorso serio, è giovane e bravo“. Ai microfoni di Sky Sport, Sebastiani non ha nascosto l’amarezza per il rifiuto di Giampaolo: “Arrivare in corsa a 11 partite dalla fine non è il massimo: avevamo proposto un progetto che non si fermasse a questi tre mesi, ma il fatto di non avere la certezza della categoria un po’ spaventa gli interessati“. Il compito di fare meglio di Stroppa e Bergodi sarà affidato a Bucchi, che oggi pomeriggio guiderà il primo allenamento e domenica farà il suo esordio sul campo dell’Atalanta: “Non ha il patentino ma avrà una deroga di 30 giorni – ha spiegato il presidente biancazzurro – in questo periodo troveremo una soluzione per affiancarlo fino a fine stagione“.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!