Dimagrire, alla larga i sensi di colpa: fanno ingrassare

Primo segreto per dimagrire? Cacciare via i sensi di colpa… Chi segue una dieta o combatte comunque i chili di troppo ogni giorno lo sa bene: è facile lasciarsi andare e trasgredire le regole del mangiare sano, ma è ancor più facile farsi prendere dai sensi di colpa e per questo annullare i precedenti momenti di felicità a tavola. Secondo un recente studio condotto  dalla Utrecht University in Olanda e pubblicato sulla rivista Psycology&Health, il senso di colpa farebbe ingrassare: constatare il proprio fallimento dinanzi al cibo spingerebbe infatti a mangiare di più e a consumare alimenti più grassi, in quanto il sentirsi incapace di resistere alla fame ed ai propri desideri rifletterebbe l’incapacità di raggiungere l’obiettivo del dimagrimento…

Dunque, alla larga i sensi di colpa: essi non soltanto conducono ad un fallimento certo della dieta, ma cambiano anche il rapporto che si ha con il cibo… E’ stato infatti osservato che gli individui alle prese con regimi dimagranti, poi “trasgressori” della loro stessa dieta, presentano dei sensi di colpa tali da guardare al cibo come un vero “nemico”. Ciò comporta inevitabilmente un atteggiamento non sano nei confronti del cibo e dei piaceri della tavola, i quali non vengono più apprezzati a causa dei pressanti sensi di colpa. Cosa evitare dunque? E’ bene abbandonare i sensi di colpa, ma ancor prima evitare che essi possano sorgere, magari trasgredendo ogni tanto la propria dieta…