Probabili formazioni Borussia D.-Shakhtar: Subotic e Kucher dal 1′

Probabili formazioni Borussia Dortmund-Shakhtar Dontetsk – La Champions League riaccende i riflettori, e lo fa con due sfide di grande fascino. Mentre Ferguson proverà a far fuori Mourinho, al Westfalenstadion andrà in scena un match meno pubblicizzato ma in grado di regalare ancora più spettacolo di quello dell’Old Trafford. Come ha dimostrato il 2-2 della gara d’andata, Borussia Dortmund e Shakhtar Donetsk sono due tra le squadre più frizzanti dell’intera competizione: persa l’occasione di ripetersi in Bundesliga (dove il Bayern Monaco ha 17 punti di vantaggio), questa sera il mago Klopp ha l’opportunità di riscattarsi in Europa. Fischio d’inizio alle ore 20.45, arbitro Damir Skomina (Slo). Diretta tv su Sky Sport 3, Sky Calcio 2 e Premium Calcio 1.

Borussia Dortmund – Il risultato dell’andata favorisce i tedeschi, che davanti ai propri tifosi quest’anno hanno già superato Ajax, Real Madrid e Manchester City. Il tecnico Klopp, però, non si fida: “La prima sfida non ha ancora determinato nulla, sarà una partita difficile per entrambe“. Rispetto al match della Donbass Arena, Subotic ritroverà una maglia da titolare al centro della difesa accanto a Hummels: l’altro volto nuovo sarà quello di Gundogal, che prenderà il posto di Bender in mezzo al campo. Tutto confermato in avanti: Lewandowski si muoverà al centro dell’attacco, Gotze, Blaszczykowski e Reus avranno il compito di supportarlo. Ecco la probabile formazione (4-2-3-1): Weidenfeller; Piszczek, Subotic, Hummels, Schmelzer; Gundogan, Kehl; Blaszczykowski, Gotze, Reus; Lewandowski. A disposizione: Langerak, Santana, Bender, Leitner, Sahin, Grosskreutz, Schieber. All. Klopp. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Owomoyela.

Shakhtar Donetsk – A meno di punteggi pirotecnici (dal 3-3 in su), per accedere ai quarti Lucescu sarà costretto a fare bottino pieno. Nella fase a gironi, il colpo esterno gli è riuscito una sola volta, sul campo del Nordsjaelland: “Il Dortmund sta giocando su grandi livelli, ma all’andata ha approfittato dei nostri errori: stavolta non dovremo fare regali“. Il tecnico rumeno dovrebbe affidarsi ad un undici molto simile a quello di tre settimane fa: l’unica novità sarà al centro della difesa, dove Kucher prenderà il posto di Chygrynskiy. A Luiz Adriano il compito di scardinare la difesa tedesca: Teixeira, Mkhitaryan e Taison gli daranno una mano. Ecco la probabile formazione (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Kucher, Rakitskiy, Rat; Fernandinho, Hubschman; Teixeira, Mkhitaryan, Taison; Luiz Adriano. A disposizione: Kanibolotsky, Kryvtsov, Stepanenko, Ishchenko, Shevchuk, Douglas Costa, Eduardo. All. Lucescu. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Ilsinho, Ismaily.