Sam Mendes dice “no” a James Bond

Dopo il grande successo di “Skyfall” – di gran lunga uno dei migliori James Bond da decenni a questa parte – molti davano per scontata la conferma di Sam Mendes alla regia del prossimo capitolo della saga. E la conferma da parte dei produttori infatti è arrivata. Solo che stavolta, un po’ a sorpresa, è stato il regista a dire “no” ad un impegno tanto ambìto. Mendes ha infatti rifiutato la proposta di Barbara Broccoli e Michael Wilson di dirigere il prossimo film di 007, il 24esimo della serie. Le ragioni del gran rifiuto? Il teatro, soprattutto.

È stata una decisione molto difficile da prendere –  ha dichiarato Mendes alla rivista britannica Empiredirigere ‘Skyfall’ è stata una delle migliori esperienze della mia carriera, ma ho molti impegni, soprattutto in teatro con gli allestimenti di ‘Charlie e la fabbrica di cioccolato’ e di ‘Re Lear’, che richiedono la mia totale attenzione per tutto il prossimo anno e anche oltre“. Un regista che osa dire di no al dorato mondo del cinema per tuffarsi nel teatro è cosa più unica che rara, e questo in qualche modo rende onore a Mendes. Posto che regista e produttori hanno espresso il desiderio di collaborare di nuovo in futuro, resta ora un seggio vacante alla regia del prossimo James Bond: chi avrà il coraggio di accettare un incarico così prestigioso, raccogliendo la rischiosa eredità dell’ottimo “Skyfall”?

photo credit: Potatojunkie via photopin cc