Un bicchiere di vino rosso per prevenire il cancro

Bere qualche bicchiere di vino rosso per prevenire il cancro: questo il consiglio dato dagli esperti dell’Università del Nuovo Galles, i quali hanno di recente portato a termine un importantissimo studio sulle numerose proprietà del vino. Stando ai risultati della ricerca, il vino rosso è ottimo per prevenire l’insorgere di patologie come il cancro, ma anche l’Alzheimmer e il diabete di tipo 2. Tutto ciò grazie al resveratrolo, un fenolo contenuto nella buccia dell’uva: esso risulta essere uno degli antiossidanti più potenti, in grado di attivare gli enzimi anti-invecchiamento, detti sirtuine.

Tra le innumerevoli proprietà del resveratrolo, quella di attivare le difese genetiche dell’organismo contro l’invecchiamento e le malattie, rafforzare la resistenza allo stress e l’efficienza energetica, fluidificare il sangue ed avere infine un’azione antiinfiammatoria. Il vino rosso contiene però una bassa concentrazione di tale fenolo, tanto che, spiegano gli esperti, per avere un effetto benefico occorrerebbe bere almeno 100 bicchieri di vino rosso al giorno. A tal proposito, l’obiettivo della ricerca è quello di formulare dei farmaci sintetici che contengano fino a 100 volte il resveratrolo. Si stima che tale risultato sarà raggiunto entro i prossimi cinque anni. Una ricerca che accende qualche speranza per il futuro, ora che la lotta contro il cancro è più che mai sentita dalla scienza e dalla gente comune…
photo credit: Ludovico Sinz [Cane Rosso (busy!)] via photopin cc