Home Spettacolo

Sold out per i Darkness a Milano (foto)

CONDIVIDI

Dopo l’esibizione al Gods of Metal 2012, i Darkness tornano in Italia per un concerto già sold out in prevendita. È l’Alcatraz ad ospitare la band britannica con il loro metal contraddistinto in modo inconfondibile dal famoso falsetto di Hawkins.
Ad aprire il concerto verso le 20 è Ginger Wildheart, leader dei Wildhearts, band inglese di grande spessore anche se in Italia ancora poco conosciuta. Interessante quanto proposto, una sapiente miscela tra generi molto diversi tra loro e il pubblico risponde con grande entusiasmo.

Dopo le 21 è la volta dei Darkness, attesissimi ed acclamati dal numerosissimo pubblico presente. Non solo musica ma anche una cura particolare e curiosa rivolta all’aspetto estetico dello show. On stage ritroviamo i fratelli Justin (voce, chitarra e tastiere) e Daniel Hawkins (chitarra), Ed Graham (batteria) e Frankie Poullain (basso), tutti amici di vecchia data che, iniziando quasi per scherzo, sono stati i fautori della rinascita della scena hard & heavy britannica nei primi anni 2000.

Justin è un vero animale da palcoscenico; stretto in una tutina a righe bianche e nere salta da una parte all’altra, canta, suona la chitarra ed è il vero leader della band. Il pubblico lo acclama di continuo e lui non si risparmia.
Un concerto molto intenso, molto apprezzato dai presenti. Un ritorno decisamente gradito quello dei Darkness.

Fotografie di Pier Luigi Balzarini