31 abiti per celebrare la creatività di Agatha Ruiz de la Prada

Trentuno abiti: uno per ogni anno della luminosa carriera della stilista madrilena Agatha Ruiz de la Prada. Il Salone del Ballo del Museo Correr di Venezia accoglie le creazioni di una delle protagoniste più originali del mondo della moda, e gli abiti, disposti al centro della splendida sala, sembrano quasi protagonisti principali di una festa danzante. I modelli della collezione Primavera-Estate 2013, che hanno sfilato durante la sfilata retrospettiva della passata edizione della Mercedes Benz Fashion week di Madrid sono esposti su speciali manichini dorati e sintetizzano le icone più amate da Agatha.
In esposizione ecco quindi lo scenografico abito a gabbia, l’ironico ombrello con tanto di nuvole e gocce d’acqua, e poi ancora cuori, stelle, tanti colori accesi e tessuti da sfumature scintillanti e accese.

I mestieri della moda, questo è il titolo dell’esposizione veneziana, sarà aperta fino al 5 maggio e permetterà ai visitatori di immergersi nel mondo originale e artistico di Agatha Ruiz de la Prada. La carriera della stilista è iniziata nel 1981, ma il vero successo arriva grazie alla sua collaborazione con la catena di grandi magazzini spagnoli El Corte Inglés. L’espansione del suo stile unico l’ha portata a gestire un brand distribuito in tutto il mondo e a firmare abbigliamento, accessori, mobili, decorazioni e oggetti per la casa e tanto altro… Un vero e proprio impero che ha significato per Agatha collaborazioni speciali e tanti premi: dall’Oscar Italiano della Moda, ai più recenti Premio alla Carriera Lorenzo il Magnifico.
Le creazioni della stilista, inoltre, hanno già varcato la soglia dei più prestigiosi musei di tutto il mondo, oltre alle più tradizionali passerelle.