Sudafrica, donna sessantenne sposa bambino di otto

Un bambino di otto anni sposa una donna di sessantuno. Succede a Tshwane, Sudafrica e la notizia fa il giro del mondo.

Sanele Masilela, il baby-sposo, ha avuto questa sorte perché  prima di morire suo nonno espresse il desiderio di sposarsi di nuovo. La scelta è caduta su di lui e, nella giornata di ieri, si è sposato con Helen Shabangu. Lei è già sposata e madre di cinque figli. Così come una normale coppia lui in abito grigio e papillon nero e lei vestita di bianco, sono diventati marito e moglie. C’è da dire che si tratta solo di un matrimonio rituale e quindi non valido per la legge. Per la cerimonia sono stati spesi circa millecinquecento dollari e invitate cento persone.

Questa notizia ha fatto discutere e anche indignare. Ciò nonostante, i due sposi difendono la loro scelta. “Non ci vedo niente di sbagliato: Sanele era contento, era quello che voleva”, dice Helen. Spiega poi che questo matrimonio ha una valenza simbolica. Anche suo marito e il suoi figli si dicono felici. “Sono contento di aver sposato Helen” dice Sanel. “Da domani però-assicura- continuerò ad andare a scuola e quando sarò più grande, sposerò una donna della mia età”.