Un Posto al Sole 13 marzo: Viola va a convivere con Nicotera

Anticipazioni prossima puntata di Un Posto al Sole. Cosa succederà nella prossima puntata dell’amatissima soap Un posto al sole, in onda domani, mercoledì 13 marzo su Rai 3? I recenti arresti che gli inquirenti sono riusciti ad effettuare grazie all’indagine di Eugenio Nicotera hanno esposto il magistrato ad un grosso rischio. La camorra, a cui ha sferrato un duro colpo, vorrà sicuramente vendicarsi e mentre Viola (Ilenia Lazzarin) sostenuta dal fratellastro, annuncia ad Ornella e a Raffaele di voler andare a convivere con il suo amato Nicotera, i due genitori si preoccupano per la sua incolumità. Ornella, in primis, in estrema ansia per l’incolumità della figlia, possibile bersaglio per una vendetta contro Eugenio, dopo essersi recata a parlare con il genero, in procura, spera che l’uomo faccia ragionare la figlia, ma fallito anche quest’ultimo ed ardito tentativo, non può che accettare la decisione della figlia. Viola si accinge pertanto a lasciare Palazzo Palladini per trasferirsi a casa di Nicotera ancora troppo impegnato con il suo lavoro e con la famosa indagine. In procura, infatti, De Maio deve essere spronato a parlare? Ci riuscirà?

Michele e Maddalena, Niko e Manuela. Nel mentre il giornalista Michele (Alberto Rossi) ha ripreso la sua indagine. Dedicandosi all’inchiesta di camorra che ha portato all’uccisione del suo informatore Salvatore e che, negli ultimi tempi, gli ha causato una mare di problemi, scopre, suo malgrado, qualcosa di sconcertante che riguarda Maddalena che lo scuoterà nel profondo lasciandolo con molti dubbi ed interrogativi. Renato (Marzio Honorato), infine, coglie la palla al balzo per mettere sotto torchio suo figlio Niko. Dopo aver battibeccato con l’ex moglie Giulia, e aver chiesto a Silvia di licenziare il ragazzo ed evitare in qualsiasi moda che potesse continuare a lavorare a Caffè Vulcano ignorando lo studio, senza aver ottenuto ciò che voleva dalle due donne, Renato tenterà di convincere proprio Niko a lasciare il lavoro. Suo malgrado, però, dovrà riconoscere che, nonostante il giovane abbia contro anche l’amata Manuela, la sua tenacia e il suo attaccamento al lavoro pare essere lodevole.