Conclave: altre due fumate nere. Attesa per oggi pomeriggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:33

Il Conclave utile per eleggere il nuovo Papa, dopo le dimisssioni di Benedetto XVI, ha prodotto stamattina altre due fumate nere. Ieri sera la prima, piuttosto scontata, ha dato di fatto il via ai lavori. Niente da fare quindi anche per il secondo e terzo scrutinio. Dal quarto in poi le statistiche favoriscono l’elezione. I Conclavi dell’ultimo secolo hanno avuto tutti durata piuttosto breve, ma i primissimi scrutinii normalmente servono per capire le varie posizioni ed è quindi molto difficile un’elezione del nuovo rappresentante di Dio in Terra alle prima fumate.

I lavori riprenderanno nel pomeriggio, durante il quale sono previsti altri due scrutinii. Impossibile prevedere qualsiasi risultato. Di fatto tra i papabili c’è anche Angelo Scola, arcivescovo di Milano. In grosso fermento la sua provincia di origine, Lecco; Scola infatti proviene da Malgrate. L’intero paese sta vivendo con inevitabile trepidazione questi momenti. Altri nomi possibili sono gli americani Sean Patrick O’Malley, arcivescovo di Boston, Il canadese Marc Ouellet, in grado di parlare correttamente sette lingue ed ultimamente si sta facendo strada anche l’ipotesi di un papa messicano. Il nome è quello di Francisco Robles Ortega, devoto a Padre Pio e arcivescovo di Guadalajara. Secondo un altro importante cardinale, l’americano Dolan, il nuovo Papa sarà eletto entro giovedì.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!