Axl Rose denunciato da un fan: “Mi ha rotto i denti lanciando il microfono”

Piccole beghe giudiziarie per Axl Rose. Dopo le battaglie legali con i suoi ex-compagni di band, lo storico leader dei Guns’n’Roses viene ora trascinato in tribunale dalla denuncia di Darren Wright, un suo fan australiano. Come mai? Wright si sarebbe ritrovato con due denti rotti e la bocca ferita dopo aver assistito al concerto di Axl Rose alla Perth Arena, che ha avuto luogo lo scorso 9 marzo. La dinamica del fatto è ai limiti del comico: il cantante avrebbe ferito Wright non con un cazzotto ben assestato o una testata, ma in maniera del tutto inconsapevole, lanciando in mezzo al pubblico il radiomicrofono con cui stava cantando. Un lancio di una precisione certosina, viene da dire, visto che il microfono è finito dritto dritto in faccia al suo fan australiano.

Qualcuno paghi il dentista – “Con le luci luminose e le esplosioni, non riuscivo a vedere niente – ha dichiarato Wright al The West Australian -. La sola cosa che so, è che sono stato colpito in bocca. Credevo di aver preso un pugno. Ero piuttosto stordito e ci ho messo un po’ di secondi per capire cosa stava succedendo. Sentivo pezzi di denti in bocca. A quel punto qualcuno si è arrampicato sulle mie gambe per afferrare il microfono“. Nessuna causa milionaria, comunque: l’azione legale del fan australiano – dichiaratamente consapevole della non volontarietà del gesto di Axl Rose – ha come unisco scopo il risarcimento delle spese sanitarie per rimettere a posto la dentatura; spese che ammonterebbero a circa 5000$. A nulla era valso il tentativo di pacificazione di Andrew McManus, organizzatore del tour, che per scusarsi dell’incidente aveva regalato a Wright un microfono autografato dal cantante. “Non credo che il microfono aggiusterà i miei denti o pagherà il mio dentista – ha aggiunto lo sfortunato protagonista di questa storia -. Voglio solo che qualcuno paghi per i miei denti rotti“.

photo credit: mauriciosantana.com.br via photopin cc