Rimandata la distribuzione nelle sale del film biografico su Steve Jobs

La distribuzione dell’atteso film biografico dedicato a Steve Jobs, prevista per il mese di aprile, è stata rimandata. Non è ancora stata annunciata ufficialmente la nuova data in cui il lungometraggio in cui l’attore Ashton Kutcher, impegnato in questi mesi anche sul set del serial Due uomini e mezzo, interpreta il creatore della Apple arriverà nelle sale. Lo spostamento di jOBS è stato deciso per semplici motivi promozionali e di marketing.

Bisognerà quindi attendere ancora per poter assistere alla già contestata ricostruzione della vita di Jobs che ha ricevuto aspre polemiche rivolte al progetto da Steve Wozniak, partner negli affari del co-fondatore della Apple. L’accusa che ha sostenuto il film fosse inaccurato e lacunoso non ha, però, intimorito la produzione che ha ribadito come si tratti di un tentativo di cogliere l’essenza di una delle figure icone degli ultimi decenni. jOBS, ha ricordato l’ufficio stampa del film, non è una veritiera rappresentazione dei fatti, ma un’opera di finzione che rende omaggio a uno dei creativi più importanti della società contemporanea. La sceneggiatura è stata, inoltre, frutto di un lungo lavoro di ricerca e studio e, pur non riportando fedelmente dialoghi realmente avvenuti, è stata difesa da tutte le persone coinvolte in più occasioni.