Classifica Serie A: Napoli a -9, il Milan tiene, Fiorentina quarta

Classifica Serie A – Il Napoli non molla, il Milan tiene, la Fiorentina vede l’Europa: questi i verdetti delle partite della domenica pomeriggio della 29^ giornata di Serie A. Dopo un mese e mezzo senza vittorie, i partenopei ritrovano i gol di Cavani e superano l’Atalanta: la Juventus, vincente ieri sera in quel di Bologna, rimane 9 punti più su. A due lunghezze da Mazzarri c’è ancora il Milan, all’undicesimo risultato utile consecutivo: trascinati dal solito Balotelli, i rossoneri regolano il Palermo e continuano a sognare la qualificazione diretta alla prossima Champions League. Resta in scia la Fiorentina, quarta a tre punti dalla squadra di Allegri: con il 3-2 al Genoa, terza vittoria consecutiva, Montella allunga (momentaneamente) sulle dirette inseguitrici.

Roma, 3 punti per l’Europa – Lazio ed Inter, infatti, restano a -4: i biancocelesti proveranno a rispondere ai viola questa sera, sul campo del Torino; la gara dell’Inter, impegnata a Genova contro la Sampdoria, è stata rinviata al 2 aprile. Nel terzo posticipo, la Roma cercherà di superare il Parma per rintuzzare le ambizioni del Catania: con il successo di ieri sull’Udinese, gli etnei sono balzati al 7° posto, a due sole lunghezze da un piazzamento europeo. Grazie al punto conquistato a Siena nel match dell’ora di pranzo, il Cagliari disinnesca l’ultima trappola e può dirsi tranquillo: a 9 giornate dal termine, infatti, i punti dalla terzultima piazza restano dieci.

Pescara quasi spacciato – Dal canto suo, Iachini inizia ad intravedere una salvezza che avrebbe del miracoloso: il Genoa, sconfitto al Franchi, è a portata di mano, appena un punto più su. A far compagnia al Palermo, ancora ultimo dopo il ko di San Siro, c’è il Pescara di Bucchi, alla nona sconfitta nelle ultime dieci gare: siciliani e abruzzesi, a cinque punti dal quartultimo posto, vedono da vicino lo spettro della B. Ecco la classifica dopo 29 giornate: Juventus 65, Napoli 56, Milan 54, Fiorentina 51, Inter* 47, Lazio* 47, Catania 45, Roma* 44, Udinese 41, Sampdoria* 35, Cagliari 35, Bologna 35, Parma* 35, Chievo 35, Atalanta 33, Torino* 32, Genoa 26, Siena 25, Pescara 21, Palermo 21 (* una partita in meno).