Il lavoro passa anche attraverso l’apprendistato: ecco le iniziative Gi Group per gli under 30

Per chi è alla ricerca di lavoro ed ha meno di 30 anni, Gi Group, importante agenzia del lavoro italiana, propone un ricco calendario di opportunità ed eventi per questo 2013, con un ambizioso obiettivo: favorire l’inserimento nel mondo del lavoro attraverso due tappe fondamentali, quella dell’orientamento e quella dell’apprendistato.

 Gli ultimi dati ISTAT rivelano il tanto temuto tasso di disoccupazione giovanile raggiunge oggi in Italia quasi il 38%. Un dato allarmante ma dato che le soluzioni propositive ai problemi risultano sempre le più efficaci, ecco che Gi Group elabora un programma di iniziative e appuntamenti interamente rivolto ai giovani disoccupati. Il Ceo di Gi Group, Stefano Colli-Lanzi, non poteva ignorare il fenomeno. E decide allora di lanciare l’iniziativa YOUng First 2013, che prevede orientamento nelle scuole con il progetto Scuola d’Azienda, i famosi Gi Day (le giornate dedicate all’incontro tra domanda e offerta) e Your First Eures Job, per chi intende cominciare la propria esperienza lavorativa all’estero.

 Per favorire l’ingresso nel mercato del lavoro, il focus è sull’apprendistato. Scuola d’Azienda, infatti, mira a favorire l’incontro tra le imprese e i lavoratori di domani, organizzando visite guidate all’interno delle realtà produttive della Lombardia. Gi Group offre, gratuitamente, un servizio di consulenza, sul tema dell’apprendistato, alle aziende aderenti, nonché una formazione ai ragazzi interessati. L’obiettivo si prefigge di coinvolgere, nel corso dell’anno, oltre 800 studenti, iscritti agli ultimi due anni degli istituti professionali della regione.

 Quali sono stati i riscontri degli scorsi anni? Lo abbiamo chiesto a Lara Locati, Capo Area Monza e Brianza di Gi Group, che risponde:

Nel 2012 A Scuola d’Azienda ha coinvolto 400 ragazzi, appartenenti a 9 istituti superiori, in visita, a inizio maggio, a 19 aziende del distretto industriale brianzolo che hanno aderito all’iniziativa.

Puntualità, lavoro di squadra, passione, umiltà e spirito di sacrificio, oltre alla piena consapevolezza che la manualità non è certo da disprezzare: questo l’atteggiamento giusto nell’approccio con il mondo del lavoro, che i referenti delle aziende coinvolte hanno condiviso con gli studenti che hanno partecipato all’edizione 2012.

Se infatti, generalmente, ai ragazzi viene rimproverata una scarsa motivazione e un’altrettanto scarsa percezione della realtà, A Scuola d’Azienda si pone l’obiettivo di avvicinare i giovani alle imprese, per superare il divario spesso esistente tra i due mondi. Nel 2012, questo obiettivo è stato raggiunto con successo: lo scorso anno, infatti, siamo stati piacevolmente colpiti dall’entusiasmo con il quale i ragazzi hanno accolto l’opportunità di toccare con mano la dimensione industriale e vedere applicate tutte quelle nozioni di cui, fermandosi alla sola teoria sui banchi di scuola, spesso non capiscono l’utilità. Soddisfacente è stato, inoltre, vedere riconosciuta l’importanza del rapporto umano e di collaborazione tra colleghi: per molti si è trattata di una vera e propria lezione di vita.”

Un’occasione d’oro e da non perdere, per ogni giovane in cerca di lavoro, è la partecipazione ai Gi Day. Porte aperte da parte delle aziende in cerca di nuove risorse da avviare all’apprendistato, con momenti dedicati alla formazione e all’orientamento. Con la possibilità di conoscere tutte le opportunità ed offerte di lavoro di Gi Group. La prima data da annotare è il 22 maggio per il Gi Day di Milano. Seguono Torino, Roma, Padova e Bologna per ritornare a Milano per l’evento conclusivo del tour.

E per i giovani tra i 18 e i 30 anni, che vogliono cogliere la grande opportunità di un’esperienza lavorativa all’estero, Gi Group propone Your First Eures Job (dal bando della Commissione Europea), che coinvolge Italia, Germania, Regno Unito, Spagna, Polonia e Romania. I maggiori talenti avranno la possibilità, a partire già da questo mese, di andare a lavorare, per almeno sei mesi, in un’azienda di uno di questi Paesi. L’iniziativa prevede un rimborso per le spese di viaggio, una formazione nello Stato di residenza e un’esperienza sul campo nello Stato di destinazione.

Abbiamo chiesto a Gi Group “è un percorso individuale o collettivo? chi sono i professionisti che erogano la formazione?”

A rispondere è Umberta Cislaghi, Business Integration Specialist, Direzione Business Development di Gi Group: “E’ un corso di formazione online, l’accesso è per singolo utente. Il corso è stato strutturato in tre moduli che daranno delucidazioni ed informazioni sul mercato del lavoro, sui contratti di lavoro, su come redigere il proprio cv e relativa lettera di presentazione.

L’ultimo modulo prevede alcuni video divertenti nei quali si danno consigli su come affrontare i colloqui.

A ciascun modulo è stato associato un questionario per verificare grado di apprendimento. Il materiale è stato redatto dai nostri Senior Consultant HR

Tutte le informazioni e maggiori dettagli sono disponibili sul sito Gi Group nella sezione giovani.

Marco Fattizzo (in collaborazione con Natalia Piemontese)