Uomini e Donne, le interminabili discussioni tra Antonio, Elga e Barbara

Barbara Trono OverLa puntata di ieri vede protagonista il trono over, e riparte così con un RVM su Guido e Barbara, desiderosi di conoscersi per iniziare a pensare ad un possibile futuro insieme. Dopo il ballo, Barbara viene invitata a sedersi al centro dello studio per parlare della vicenda che l’ha vista protagonista con Antonio ed Elga, riguardo un patto tra lei e l’uomo, di cui avrebbe parlato Elga. Mandano così in onda un ulteriore RVM con una discussione tra Elga ed Antonio, nel quale lei parlava dell’accordo con Barbara, perché tutte le donne di Antonio avevano lasciato il programma. Antonio smentisce tutto e parla di una “mente perversa” di Elga, che continua a inventare cose su cose. Barbara, così interviene, affermando che nelle parole della donna c’è un minimo di verità: tutte le donne che avevano corteggiato l’uomo sono uscite dal programma.

Antonio insinua un precedente accordo tra le due donne, mentre Maria puntualizza che tutte le scelte di non venire più in trasmissioni sono strettamente personali e non volute dalla redazione.

Antonio continua a negare tutto, ed intanto ognuno dice la sua: interviene Guido infastidito ed annoiato. Barbara decide di tornare al proprio posto, poiché tutta la vicenda la mette in cattiva luce non solo al pubblico, ma anche al “suo” Guido; Ivano afferma che la persona a cui si tiene va difesa, mentre Maria solidarizza con Guido che parla di banalità sopravvalutate; per Giuliano, Guido deve sforzarsi di essere comprensivo, e Guido continua ad affermare che per capirsi su certe cose basterebbe un’occhiata di intesa, come quella avuta con Maria: Barbara si ingelosisce; Tina si rivolge a Guido invitandolo a riflettere bene prima di mettersi la palla al piede; Fausto difende Barbara, dicendo che il disagio è personale e che nessuno può proferir parola su ciò che prova Barbara. Guido invita a ballare Barbara.

Rachele, Giuseppina ed Adriana arrivano per corteggiare Nicola; che non mostra entusiasmo e ne da conferma chiedendo l’età ad ognuna. Tina spazientita afferma che se una donna piace, l’età non conta; Nicola si corregge malamente affermando che le donne sono troppo grosse, Tina urla un fatidico “Vergogna”.

Giuseppina si alza e mostra i suoi movimenti fluenti, tira fuori un foglio e chiede a Maria di leggerlo: sono le analisi del sangue complete, e risultano perfette.

Michelina lo invita a ballare una lambata, e dopo il ballo gli si scaglia contro Tina affermando che pare un tronco di legno, e non un uomo atletico.
Nicola afferma: Voglio una donna presentabile. Mi sento virile, e loro a quell’età non vogliono saperne di fare l’amore. Io farei pure un figlio!