Grillo a Napolitano: Noi fanatici della morale? Grazie del complimento

Beppe GrilloQualche giorno fa Giorgio Napolitano, nell’auspicare un tempestivo compromesso tra le forze politiche per la formazione del nuovo governo, non ha mancato di puntare il dito contro i “troppi moralisti fanatici“. “Certe campagne che si vorrebbero moralizzatrici – ha tuonato l’inquilino del Colle – in realtà si rivelano, nel loro fanatismo, negatrici e distruttive della politica“. Una “puntura” obliqua al Movimento 5 Stelle, che ha spinto Beppe Grillo a intervenire.

“Napolitano non si riferisce di certo al Pdl che esercita il suo fanatismo solo nell’occupazione ‘manu parlamentari’ del Tribunale di Milano – ha osservato ieri sul suo blog il genovese – E neppure al pdmenoelle e la sua attrazione fanatica per il Monte dei Paschi di Siena. Dopo varie riflessioni sono arrivato alla certezza che il nostro presidente si riferisse al Movimento 5 Stelle e di questo lo ringrazio”. “Il M5S vuole infatti moralizzare la vita pubblica senza cedere a compromessi – ha continuato nel suo intervento Grillo – E’ questo il messaggio autentico dell’inquilino pro tempore del Quirinale a noi rivolto. Quale miglior viatico e complimento? Grazie presidente! Le assicuro che non la deluderemo. Il M5S porterà all’eccesso la moralità in politica. Il lavoro che ci aspetta è enorme – ha concluso il blogger – l’immoralità è ovunque, ma la sua benedizione ci dà conforto”.