Quirinarie: gli iscritti 5 Stelle scelgono i magnifici 10

Quirinarie

 

Sono stati più di  48 mila, stando alle cifre fornite da Beppe Grillo, gli iscritti al Movimento 5 Stelle che hanno indicato nella giornata di ieri i 10 papabili successori di Giorgio Napolitano. Tra loro troneggiano i nomi di due sole donne: la radicale Emma Bonino e la giornalista televisiva Milena Gabanelli.

Gli altri nomi, riportati in rigoroso ordine alfabetico, sono quelli del procuratore di Torino Giancarlo Caselli, del Premio Nobel per la Letteratura Dario Fo, dello stesso Beppe Grillo, del magistrato Ferdinando Imposimato, dell’ex premier Romano Prodi, del giurista Stefano Rodotà, del fondatore di Emergency Gino Strada e del giurista Gustavo Zagrebelsky.

“Lunedì 15 aprile – si legge nel post in cui sono stati ufficializzati i risultati delle “Quirinarie” – gli iscritti al M5S potranno votare tra questi nomi il candidato per il Quirinale che sarà proposto in Aula dai suoi parlamentari”. E per marcare la distanza tra la metodologia adottata dal movimento e quella perpetuata dai partiti: “Nel frattempo – ha scritto Grillo sul suo blog – la coppia Bed & Breakfast Berlusconi e Bersani decideva in segreto il presidente dell’inciucio per salvaguardare entrambi, un atto antidemocratico e ributtante”.