Home Anticipazioni

Omicidio di Garlasco: Alberto Stasi nuovamente nell’occhio del ciclone

CONDIVIDI

Chiara PoggiAlberto Stati è ufficialmente e a tutti gli effetti nuovamente indagato, la sentenza di assoluzione per l’omicidio di Chiara Poggi è stato annullato, si riapre decisamente un capitolo nuovo in questa vicenda ancora oggi dai contorni oscuri.

Chiara Poggi è morta nel 2007 e intorno alla sua vicenda ancora oggi non si è fatta chiarezza, c’è sgomento da parte dei familiari della vittima, da molti anni aspettano che la giustizia faccia il suo corso e ancora non hanno avuto una risposta.

Alberto Stasi per bocca del suo avvocato manifesta sorpresa, il suo legale l’avvocato Fabio Giarda per bocca del suo assistito parla di sorpresa e sgomento, Alberto Stasi nuovamente buttato nella mischia mediatica, oggetto di curiosità e sospetti.

La sua vicenda di apre ufficialmente adesso, ora la sentenza e il clamore mediatico renderanno la sua vita nuovamente un inferno, sarà sotto l’occhio dei riflettori e se fino a questo momento una parvenza di vita normale aveva attraversato la sua mente, ora questo è messo nuovamente in discussione.

La madre di Chiara Poggi parla invece e afferma che forse finalmente un barlume di luce alla fine del tunnel sembra esserci, dopo tanti anni di attesa, sofferenze e dubbi che hanno attraversato la sua mente sembra giunto il tempo delle risposte.

Chiara ha bisogno di verità e di giustizia, dopo tanti anni dalla sua morte per onorare in maniera decorosa la sua memoria bisogna dare una svolta, nelle parole della madre di Chiara alberga adesso la speranza che qualcosa cambi.

L’omicidio al momento risulta irrisolto, l’assoluzione si inquadra in un fenomeno più ampio che è quello di una sorta di rivalutazione del caso irrisolto, Alberto Stasi è nuovamente indagato e la sua vita futura non sarà facile.

Resta difficile capire quale sarà l’evoluzione futura di questo caso, speriamo che Chiara Poggi abbia finalmente giustizia.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram