Classifica Serie A: Napoli a -8, Inter quinta, l’Udinese sogna

Classifica_Serie_A_33_giornataClassifica Serie A – Sembrava il pomeriggio perfetto per consolidare il secondo posto e, perché no, avvicinarsi alla vetta, in attesa di un posticipo che questa sera toglierà punti ad almeno una tra Juventus e Milan. L’occasione era ghiotta, il Napoli ha rischiato seriamente di non sfruttarla ma all’ultimo respiro ha festeggiato: grazie al successo in extremis sul Cagliari, i partenopei si portano a -8 dai bianconeri e allungano sui rossoneri, per ora a -7 dal secondo posto. Alle spalle dei ragazzi di Allegri incombe la Fiorentina, che supera il Torino al termine di una gara pirotecnica e ora vede da vicinissimo la zona Champions League, distante una sola lunghezza.

Fiorentina, Champions vicina – Nella lotta per una piazza valida per giocare la prossima Europa League, la 33^ giornata sorride soprattutto all’Inter, che supera il Parma all’ora di pranzo e aggancia il quinto posto: superate in colpo solo la Roma, incredibilmente bloccata in casa dal Pescara, e Lazio, sconfitta ieri sera sul campo dell’Udinese. La squadra di Guidolin, alla terza vittoria di fila, può cominciare a sognare: i punti di distanza dal quinto posto, infatti, sono appena 2. Resta distante il Catania, che non va oltre il pareggio nel derby con il Palermo e perde una grande chance per rimanere agganciato al treno europeo.

Bagarre in coda – Per la squadra di Sannino, al quarto risultato utile consecutivo, quello del Massimino è un punto preziosissimo, che le dà la possibilità di fare un ulteriore passettino verso la salvezza. Facendosi beffare al Franchi dal Chievo, infatti, il Siena rimane bloccato a quota 30: i rosanero agganciano il Genoa (ieri fermato sul pari dall’Atalanta) e si portano a -1 dalla quartultima piazza. Ecco la classifica dopo 33 giornate: Juventus* 74, Napoli 66, Milan* 59, Fiorentina 58, Inter 53, Roma 52, Lazio 51, Udinese 51, Catania 48, Cagliari 42, Bologna 39, Parma 39, Chievo 39, Sampdoria 38, Atalanta 38, Torino 36, Siena 30, Palermo 29, Genoa 29, Pescara 22 (* una partita in meno).