Probabili formazioni Livorno-Vicenza: riecco Dionisi, Semioli dal 1′

Probabili_formazioni_Livorno_VicenzaProbabili formazioni Livorno-Vicenza – Il vantaggio sul Verona è di un solo (ma preziosissimo) punto, le giornate per difenderlo sono rimaste quattro. Dopo il colpo di Grosseto, domani il Livorno proverà a fare un altro piccolo passo verso la promozione diretta in Serie A: chi la spunterà farà compagnia al Sassuolo ed eviterà la pericolosa tagliola dei play-off, peraltro sempre in dubbio a causa delle incertezze dell’Empoli. All’Ardenza arriverà un Vicenza rinfrancato, ancora terzultimo ma reduce dal doppio successo contro Ascoli e Pro Vercelli: la zona play-out, che solo quindici giorni fa sembrava irraggiungibile, è di nuovo a portata di mano, appena due punti più su. Fischio d’inizio sabato alle ore 15, arbitro Emilio Ostinelli di Como. Diretta tv su Sky Calcio 4.

Livorno – Con il rientro di Dionisi, che a Grosseto ha scontato il turno di squalifica, Nicola tornerà all’antico: il numero 8 affiancherà Paulinho là davanti, Belingheri si muoverà alle loro spalle. Schiattarella arretrerà di qualche metro, prendendo il posto di Salviato sulla corsia di destra: dalla parte opposta si muoverà Lambrughi, sicuro titolare a causa del turno di stop inflitto a Gemiti dal Giudice Sportivo. In difesa dovrebbe rivedersi Ceccherini, in vantaggio su Decarli: ballottaggio anche in mezzo al campo, dove Duncan parte favorito su Gentsoglou per un posto accanto a Luci. Ancora fuori causa Mazzoni, tra pali sarà confermato Fiorillo. Ecco la probabile formazione (3-4-1-2): Fiorillo; Bernardini, Emerson, Ceccherini; Schiattarella, Luci, Duncan, Lambrughi; Belingheri; Paulinho, Dionisi. All. Nicola.

Vicenza – Oltre a Castiglia, che continua a lavorare a parte, a Livorno mancherà Giacomelli, appiedato dal Giudice Sportivo. Gioco forza Dal Canto sarà costretto a cambiare qualcosa là davanti: Malonga sarà confermato al centro dell’attacco, Semioli è il principale candidato per la sostituzione del numero 10, Bellazzini e Bojinov sono in ballottaggio per completare il tridente. Per il resto la formazione ricalcherà quella vista nelle ultime due esibizioni: dalla cintola in giù, il tecnico dei veneti dovrebbe mandare in campo gli stessi uomini visti nelle gare vinte contro Ascoli e Pro Vercelli. Ecco la probabile formazione (4-3-3): Bremec; Padalino, Camisa, Gentili, Laczko; Ciaramitaro, Rigoni, Cinelli; Semioli, Malonga, Bellazzini. All. Dal Canto