Condanna di Berlusconi, il Pdl risponde con la piazza

La condanna – La sentenza d’Appello del Tribunale di Milano, ieri ha confermato la condanna a 4 anni di carcere e 5 anni d’interdizione dai pubblici uffici per l’ex premier Silvio Berlusconi, accusato di frode fiscale nell’ambito del processo Mediaset.
Duri i commenti dei parlamentari del Pdl, che fanno quadrato intorno al Cavaliere e annunciano per sabato a Brescia una manifestazione contro “l’accanimento giudiziario” nei confronti di Berlusconi.
La sentenza non avrà alcuna ripercussione sulle sorti del governo, ribadiscono dal Pdl, ma “contestiamo un uso politico della giustizia che da molti anni sussiste con chiarezza ma ci teniamo a distinguere l’azione del governo dalle valutazioni che noi facciamo, per questo i ministri del Pdl del governo non hanno fatto dichiarazioni. Credo che questo sia una fatto significativo che rafforzi l’intenzione di Berlusconi di tenere separati i giudizi sul governo dal contesto, ma certamente sarei un ipocrita a negare che il contesto non possa finire per condizionare il clima politico”.
E ancora: “Dai giudici di Milano è venuta l’ennesima conferma che la mobilitazione contro l’uso politico, e personalizzato, della giustizia non solo è legittima, ma è necessaria. Bene facemmo, dunque, a manifestare davanti al palazzo di Giustizia e altre manifestazioni, ovviamente, dovranno essere organizzate per sensibilizzare gli italiani contro l’accanimento giudiziario nei confronti di Silvio Berlusconi”.
La manifestazione si terrà sabato a Brescia alle 16:00, sarà presente anche lo stesso Berlusconi.

Matteo OlivieroManifestazione-Pdl-in-piazza-del-Popolo_full