Napolitano ricorda le vittime del terrorismo: Basta violenza verbale

Napolitano commemora Moro – Questa mattina il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, insieme ai presidenti delle Camere e al premier, Gianni Letta, si è recato in via Caetani per rendere omaggio alla figura di Aldo Moro, vittima del terrorismo.
Nel discorso tenuto alle Camere nel Giorno della Memoria dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice, Napolitano ha ribadito il suo “basta” agli attacchi alle Istituzioni: “Il Quirinale è la casa degli italiani, i palazzi del Parlamento i luoghi della sovranità popolare. Bisogna smettere di identificarli come i luoghi dell’oscuro potere. La violenza va combattuta, fermata, scongiurata prima che si tramuti in eversione. Non possiamo essere tranquilli di fronte a certe prese di posizione, anche solo sul piano verbale”.
Prima di lui, anche Pietro Grasso ha voluto ricordare le vittime del terrorismo: “Il ricordo non basta: è necessario accompagnarlo alla volontà esplicita di conoscere tutte le verità, anche quelle rimaste nascoste e di capire perché non sia stato possibile fare completa luce sulle stragi. La stagione del dolore e della rabbia deve cedere il posto ad una nuova primavera che ci liberi dal peso enorme di quegli anni”.

Matteo Olivieroaldo-moro