Calciomercato Manchester City, Mancini esonerato: “Grazie e arrivederci”

mancini-manchester city2Calciomercato Manchester City – “Il record di Roberto parla da solo. Lui ha tutto il rispetto dello sceicco Mansour, il mio e di tutto il consiglio d’amministrazione per il lavoro e l’impegno mostrato negli ultimi tre anni e mezzo. Ha regalato al club un trofeo dopo 35 anni di digiuno e permesso a questa squadra nel 2012 di vincere la Premier League. Vorrei personalmente e pubblicamente ringraziarlo per la dedizione mostrata“. Bellissime parole quelle apparse sul sito ufficiale dei citizens, pronunciate nientemeno che dal presidente Khaldoon Al Mubarak ed espressione di grande stima. Già, ma l’esonero è ufficiale e un nuovo capitolo della storia della società è stato aperto. Evidentemente i risultati conseguiti non sono stati sufficienti per confermare un tecnico che in molti definiscono sopravvalutato.

Realta – Lo sceicco Mansour fu già vicino a cacciare l’allenatore di Jesi: fu più o meno un anno fa, il City si giocava il campionato nel match col Queens Park Rangers e al 90′ il titolo era dello United. Poi Dzeko e Aguero regalarono la vittoria ai padroni di casa e ciò valse a Mancini un rinnovo quadriennale e milionario. La sconfitta di FA Cup col Wigan è stata la goccia che ha fatto traboccare un vaso iniziatosi a riempire all’eliminazione dalla fase a gironi della Champions League. Si dice che per Mancini ci sia già una proposta del Monaco, altro club dai fondi pressochè illimitati. Tuttavia il tecnico potrebbe anche fermarsi per un po’: in fondo, con quasi 22 mila euro al giorno per i prossimi 3 anni chi non mediterebbe di prendersi una pausa?