Internazionali d’Italia, Rafael Nadal si impone su uno spento Federer al Foro Italico

Banner_Rafa_Nadal_PokerStars(1)Rafael Nadal ha concesso solo quattro game a Roger Federer, in soli 68 minuti di gioco: questa è in estrema sintesi la fotografia della finale degli Internazionali d’Italia, teatro dell’ennesimo scontro tra i due campioni. Nel trentesimo scontro in carriera tra i due, lo spagnolo si impone di nuovo sullo svizzero per 6-1 6-3. Questa finale degli internazionali di tennis 2013 ha avuto quindi lo stesso esito, ma ben diverso andamento da quella del 2006, quando lo spagnolo si impose sullo svizzero, ma solo dopo oltre cinque ore di partita e con un estenuante risultato finale 6-7, 7-6, 6-4, 2-6, 7-6: uno degli incontri di tennis più avvincenti di sempre.

Pur essendo considerato da alcuni osservatori il più grande tennista di tutti i tempi, Roger Federer esce sconfitto dalla rivalità con Rafa Nadal: questo è il loro scontro numero trenta in carriera, ma di questi solo dieci sono stati vinti dallo svizzero, che ha vinto quindi solo un match su tre. Ancora più pesante è poi il bilancio nei duelli tra i due sulla terra battuta: 13-2 a favore dello spagnolo, mentre lo svizzero è in vantaggio negli scontri sull’erba e sul cemento indoor.
Nadal è ritornato grande e lo dimostrano non solo la sua vittoria al Foro Italico, ma anche i risultati da inizio anno: ha vinto ben 36 su 38 match disputati ed ha conquistato ben 6 finali su 8. Insomma, Rafa ha solo perso due finali, per il resto non ne ha sbagliata una. Lo spagnolo di Maiorca è rientrato quindi nell’arena dei combattenti, dopo un anno molto travagliato con i vari problemi avuti con il ginocchio.

Nadal ha ritrovato la fiducia grazie alla vittorie che ritornano sul campo, ma anche grazie alla crescente popolarità che lo rendono uno dei campioni più amati a livello mondiale. Non a caso è stato (ed è tutto’ora) uomo immagine del sito di poker online Pokerstars, che da sempre punta sui campioni più in forma e popolari delle varie discipline sportive. Spinto quindi anche dalla popolarità garantita dagli sponsor, Nadal sembra non avere più rivali, apparte ovviamente al gioco del poker dove non sembra imbattibile, come si evince dallo spot pubblicitario che lo vede capitolare al tavolo verde contro una studentessa.

A questo punto tutti gli osservatori, ma anche gli avversari, guardano al Roland Garros, dove lo spagnolo potrebbe non avere rivali: l’unico in grado di poter fermare il maiorchino sembra essere il serbo Novak Djokovic, che però potrebbe incontrare lo spagnolo Nadal solo nelle semi finali degli Open di Francia. Fino ad allora, nessun dovrebbe interrompere la strepitosa serie di vittorie di Nadal.