Home Notizie di Calcio e Calciatori

Calciomercato Inter, Moratti svolta: sarà Mazzarri il nuovo tecnico

CONDIVIDI

Calciomercato_Inter_MazzarriCalciomercato Inter – “Sono ore di riflessione, devo pensare al bene dell’Inter”. Dopo aver passato le ultime settimane a confermare Stramaccioni, Massimo Moratti ha ceduto alle pressioni di chi, dentro e fuori la società, all’ex tecnico della Primavera non credeva più. Il finale di campionato, troppo brutto per essere vero, ha fatto da propellente alla scelta di svoltare: otto sconfitte in poco più di due mesi, addio all’Europa e nono posto finale, ratificato dal simbolico tonfo interno con l’Udinese, club che in cassaforte ha meno denari dei nerazzurri ma che sul campo è stato nuovamente capace di superarli, stavolta di ben 12 punti. L’alibi degli infortuni, ricordato ad ogni occasione utile dall’allenatore, non ha retto più. Ammesso che avesse una logica: i metodi di allenamento non hanno alcuna correlazione con il numero di problemi fisici dei giocatori?

Suggestione Mancini – I programmi e le scelte, anche di mercato, fatti in collaborazione con (e quindi in funzione di) Stramaccioni, saranno raccolti da qualcun altro. Non sarà Roberto Mancini, l’allenatore che – complice Calciopoli – era riuscito a riportare i nerazzurri ai vertici del calcio italiano: l’ipotesi di un ritorno dell’ex tecnico del City va iscritta alla categoria delle suggestioni, o poco più. L’Inter si affiderà ad un tecnico nuovo di zecca, ma stavolta non sarà un emergente. Si tratterà di un uomo di personalità, con le spalle abbastanza larghe da non farsi schiacciare dalle (fortissime) pressioni della piazza nerazzurra e l’esperienza necessaria a ridare solidità ad un progetto che rischia di sfaldarsi. La prossima stagione l’Inter ripartirà da Walter Mazzarri.

Contratto biennale – Esaurito l’eccellente ciclo partenopeo – partito dalla zona retrocessione di quattro anni fa e chiuso con il secondo posto di questa stagione – l’allenatore toscano era alla ricerca di nuovi stimoli. La Roma era disposta a dargliene in abbondanza, ma Mazzarri ha preferito aspettare una chiamata ancora più stuzzicante. Salutata la – calda – panchina del San Paolo (su cui, a breve, dovrebbe sedersi Benitez), il tecnico di San Vincenzo si accomoderà su quella – bollente – nerazzurra di San Siro. Tra qualche giorno, probabilmente all’inizio della prossima settimana, arriverà l’annuncio ufficiale: Stramaccioni verrà congedato e lascerà il posto a Mazzarri, che si insedierà con in tasca un contratto biennale da 3,5 milioni a stagione. Poi prenderà il via la nuova era nerazzurra.

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram