Probabili formazioni Novara-Empoli: Seferovic dal 1′, Saponara c’è

Probabili_formazioni_Novara_EmpoliProbabili formazioni Novara-Empoli – Se stasera, nella semifinale d’andata dei playoff di Serie B, avrà l’occasione di giocarsi una piccola fetta di promozione, il Novara deve dire grazie anche all’Empoli, che nella regular season è riuscito a mantenere un distacco inferiore ai 10 punti dal Livorno terzo in classifica. Per saldare il debito di riconoscenza, però, al Piola non ci sarà tempo. Dopo avergli stretto la mano, Aglietti dovrà fare di tutto per superare Sarri e conquistare un piccolo vantaggio in vista del ritorno di domenica: partendo da un piazzamento peggiore (la quinta piazza, contro la quarta dei rivali), nei 180′ i piemontesi devono fare un gol in più dei toscani per centrare l’accesso alla finale. Fischio d’inizio alle 20.45, arbitro Renzo Candussio di Cervignano del Friuli. Diretta tv su Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Novara – Aglietti, che contro il Lanciano aveva lasciato fuori quasi tutti i titolari, stasera manderà in campo la formazione migliore. Davanti a Bardi, che riprenderà il proprio posto tra i pali, ci saranno sicuramente Perticone, Lisuzzo e Crescenzi: la quarta maglia del pacchetto arretrato se la contendono Ludi e Colombo, con il primo in leggero vantaggio. Scontato il turno di squalifica, in mezzo al campo si rivedrà Pesce: Buzzegoli andrà in cabina di regia, Fernandes e Marianini sono in ballottaggio per completare la linea mediana. Là davanti si partirà con il tridente delle grandi occasioni: Seferovic sarà il punto di riferimento avanzato, Gonzalez e Lazzari avranno il compito di supportarlo. Ecco la probabile formazione (4-3-3): Bardi; Perticone, Lisuzzo, Ludi, Crescenzi; Fernandes, Buzzegoli, Pesce; Gonzalez, Seferovic, Lazzari. A disposizione: Montipò, Ghiringhelli, Colombo, Marianini, Motta, Mehmeti, Rubino. All. Aglietti.

Empoli – Sarri può tirare un sospiro di sollievo: Regini e Saponara rimanderanno il loro appuntamento con l’Under 21 e saranno a disposizione almeno fino a domenica. Questa sera, ovviamente, entrambi saranno in campo dall’inizio: il primo al centro della difesa, il secondo sulla trequarti, alle spalle della coppia d’attacco formata da Tavano e Maccarone. Niente da fare, invece, per Croce, che non ha superato le noie muscolari accusate la scorsa settimana e non è partito per Novara. Laurini è stato convocato, ma sembra destinato alla panchina: contro il Novara, quindi, il tecnico dei toscani dovrebbe mandare in campo gli stessi undici di Verona. Ecco la probabile formazione (4-3-1-2): Bassi; Hysaj, Tonelli, Regini, Accardi; Moro, Valdifiori, Signorelli; Saponara; Tavano, Maccarone. A disposizione: Pelagotti, Romeo, Laurini, Casoli, Pucciarelli, Shekiladze, Mchedlidze. All. Sarri.