Mtv Spit 2, la terza puntata incorona Shade

Mtv SpitTerza puntata del contest di freestyle marcato Mtv: nella gabbia Shade, Kenzie Kenzei, Fat Mc e Debbit.
Il livello (questa volta), anche se a fasi alterne, c’è.
La prima sfida vede Shade, promettente torinese, contro Kenzie Kenzei, freestyler di Ascoli Piceno, con in bacheca un primo e un secondo posto al “Tecniche perfette”, alla sua seconda partecipazione al contest di Mtv.
Shade parte in sordina, non troppo “in fotta”..
Migliora con il passare dei minuti.
Kenzie tecnicamente dimostra di essere superiore, ma incide poco. Shade ne approfitta, diverte, e tanto basta. Va in finale e rimanda Kenzie a casa.
Show e teatro nella seconda sfida: Fat Mc, fresco vincitore della 10° edizione del Tecniche Perfette, cade in una sfida giocoliera contro Debbit, che ride, fa ridere e fa spettacolo. Il flow originale colpisce la giuria “tecnica” (Ensi), la teatralità Morgan e compagni.
In finale ci va Debbit, l’attitudine di Fat non è apprezzata. “Quando un mc che fa show incontra un mc da battaglia…..”

La finale coinvolge e fa sorridere un po’ tutti. Debbit si trova a suo agio, impattando bene anche la finale, dimostrando una capacità (imposta) che è mancata ad illustri colleghi: mantenere il livello davanti alle telecamere di una situazione in fin dei conti poco HipHop.
Ma è la serata di Shade, il freestyle libero ne aiuta le capacità e dà libero spazio all’ironia. Un paio di rime piazzate bene fanno si che si aggiudichi la battle, ma l’impressione è che abbia un potenziale molto più alto ancora inespresso.

Quello che emerge da questa terza puntata è in primis l’eccessiva brevità delle battles; i tempi televisivi ancora mal si coniugano alle mille possibilità che una sfida di freestyle può proporre.
Il lasciare relativa libertà tematica agli Mc, a differenza della precedente edizione, appare una scelta azzeccata invece, ma il risultato finale sembra premiare quasi sempre lo spettacolo e lo spirito goliardico più che l’attitudine ‘guerriera’ di alcuni rapper.
Prossima settimana conosceremo l’ultimo finalista di questa terza edizione. Già qualificati alla finale Fred De Palma, Nitro e Shade.

Giovanni Giuffrida (Gioza)